Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 4 ore fa S. Omobono patrono di Cremona

Date rapide

Oggi: 13 novembre

Ieri: 12 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Positano Notizie - Il portale on line di Positano e della Costiera AmalfitanaPositano Notizie Costiera Amalfitana

Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana

Energia in Costiera Amalfitana: Sicme è il fornitore di Gas e Luce che garantisce affidabilità e supporto direttoMielePiù, la scelta infinita - Atripalda e Salerno, 8000mq di esposizione con Vendita Arredo Bagno, leader in CampaniaGenea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energeticaDal 1830 la Pasticceria Pansa è il luogo dove la magia incontra la dolcezza, ad Amalfi tutto il buono della Costiera Amalfitana a portata di ClickCeramiche Casola Positano - Fine Ceramics - Showroom and FactoryRistorante Pizzeria Giardiniello a Minori in Costiera AmalfPasticceria Gambardella Minori Costiera AmalfitanaGranato Caffè tutto il gusto del caffè espresso Napoletano - vendita e assistenza diretta in Costiera AmalfitanaHotel in Amalfi, Hotel Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel, Hotel Marina Riviera

Positano Notizie

Energia in Costiera Amalfitana: Sicme è il fornitore di Gas e Luce che garantisce affidabilità e supporto direttoMielePiù, la scelta infinita - Atripalda e Salerno, 8000mq di esposizione con Vendita Arredo Bagno, leader in CampaniaGenea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energeticaDal 1830 la Pasticceria Pansa è il luogo dove la magia incontra la dolcezza, ad Amalfi tutto il buono della Costiera Amalfitana a portata di ClickCeramiche Casola Positano - Fine Ceramics - Showroom and FactoryRistorante Pizzeria Giardiniello a Minori in Costiera AmalfPasticceria Gambardella Minori Costiera AmalfitanaGranato Caffè tutto il gusto del caffè espresso Napoletano - vendita e assistenza diretta in Costiera AmalfitanaHotel in Amalfi, Hotel Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel, Hotel Marina Riviera

Tu sei qui: Storia e StorieLa Villa dei Veleni: "I ravellesi sono cortesi ed ospitali ma non fessi"

Storia e Storie

Ravello, Costiera Amalfitana, Villa Rufolo, Ravello Festival

La Villa dei Veleni: "I ravellesi sono cortesi ed ospitali ma non fessi"

da un post social di Umberto Belpedio

Scritto da (admin), mercoledì 10 luglio 2019 20:14:37

Ultimo aggiornamento mercoledì 10 luglio 2019 20:39:24

di Umberto Belpedio

Ravello. In attesa del gran concerto dell'Orchestra del Teatro San Carlo con la direzione di Juraj Valcuha con un programma che prevede tra l'altro le musiche di Nino Rota, all'ombra di Villa Rufolo dove è in corso di svolgimento la 67ma rassegna musicale , irrompe una assordante sinfonia orchestrata da mesi da un incauto e noto trombettiere, che si muoverebbe contro i vertici della Fondazione Ravello, non in nome dell'arte, della cultura e in difesa di quel genio che fu Wagner, ma su un input proveniente dalle mura di casa, di una di quelle "Donne che non perdonano" ma non hanno niente a che fare con le protagoniste raccontate da Camilla Lackberg. Sulla copertina di questo bel libro campeggia un tacco a spillo di una donna che non è quella della sposa di Nicola Rufolo, ma più di una donna disadattata, rancorosa, perfida, che irretisce gli uomini per soddisfare ambizioni artistiche.
A Ravello non ricordano forse nemmeno il giorno in cui arrivò Wagner a dorso di mulo, ma hanno come chiodo fisso da mesi, la data del 15 luglio, giorno della scadenza del mandato semestrale affidato al Commissario della Fondazione, Mauro Felicori. Una nomina, firmata dal presidente della Regione Vincenzo De Luca, per mettere ordine nell'ente che organizza il Festival, ma soprattutto in quello che lo stesso De Luca definisce "un pollaio, anzi un cortile che alcuni, come ha detto in una intervista rilasciata al giornalista Emiliano Amato, hanno considerato un feudo nei secoli dei secoli..."
Il guaio è che in questo pollaio si sono infilati, trovando mangime adatto, non pochi galletti, alcuni dei quali alimentati con un sostanzioso ingaggio in cambio di un megafono messo al servizio di personaggi che hanno fatto nel tempo soltanto i propri affari.
In Piazza Vescovado, che funge da anticamera del "palcoscenico più bello 'Italia", non si discute più di musica, di programmi e del futuro della città, ma anche degli avvertimenti lanciati contro un consigliere comunale che nell'aula di Palazzo Tolla rappresenta l'altra metà del paese che, secondo il sociologo Domenico De Masi, conoscitore di situazioni ed equilibri locali, sarebbe una mela spaccata a metà.
La lettera è anonima ma l'autore, di cui si stanno occupando i carabinieri, sarebbe il solito cecchino ben noto per la sua attività calunniosa svolta in passato ai danni di alcuni amministratori, e rifiutato come un vecchio rottame da un cronista, al quale aveva offerto i servizi di talpa infedele e malvagia. Un serpentello nel seno dell'amico di turno.
Il 15 luglio non succederà proprio niente. Felicori avrà la proroga "tecnica" del mandato per completare il lavoro. Stia tranquillo anche il Nostradamus che si agita davanti ai cancelli di Villa Rufolo, facendo previsioni sulle ore e sui tempi del mandato affidato al Commissario.
Quando era alla Reggia di Caserta, Felicori ne ha viste di tutte. Ricordate la storia inventata da un sindacalista sulla sicurezza del sito messa in pericolo dal manager perché lavorava fino a tarda ora? Una storia dopo una sforbiciata ai privilegi di un fannullone. Mai, comunque, avrebbe immaginato di affrontare a Ravello un terreno frastagliato di piccoli interessi e cosparso di veleni.
È di queste ore i lampi che illuminano tristemente lo scenario di Villa Rufolo. Una ouverture di avvertimenti violenti e trasversali che impallidiscono rispetto a quelli lanciati da Don Antonio Spavone, detto "O malommo", quando scendendo dai Quartieri Spagnoli, passando tra la vecchia via Marittima e via De Pretis affidava i suoi messaggi all'acquafrescaio della zona per incassare la quota parte degli affari con gli uomini degli scafi blu che scaricavano le sigarette di contrabbando sulla costa di Posillipo, sotto gli occhi di Michele Zaza che controllava le operazioni dalla sua megavilla di via Petrarca, 50, sottratta con le ...buone al costruttore Gennaro Pica.
Oggi quella bella e sontuosa villa, dotata di piscina quasi olimpionica, appartiene al bene pubblico, sede di varie associazioni.
Felicori, intanto, tira diritto. Ripete che ha avuto pieno mandato da De Luca. "Non mi ha mai posto condizioni o condizionamenti. Con piacere posso affermare," racconta alla giornalista Carolina Milite in una lunga intervista, "di aver avuto carta bianca e piena fiducia da Vincenzo De Luca. Questo naturalmente aumenta la mia responsabilità. Se sbaglio non posso dare la colpa a nessuno".
La colpa, per la verità, sarebbe una sola: quella di aver deciso nei mesi scorsi dei tagli, senza guardare in faccia nessuno, senza rendersi conto di provocare feroci risentimenti in qualche potente coppia, costretta a sbaraccare dalla città della musica e a trasferirsi in altri posti della Costiera, più suggestivi e redditizi per arrotondare, in nome dell'arte, anche i bilanci familiari.
Di Ravello, di Wagner e della rassegna musicale, ci sarà modo da parlare e a lungo. Chi vivrà , vedrà... Non c'è bisogno di fermarsi al Santo Domingo, dove si servono tra l'altro ottimi frullati e qualche utile consiglio per i malati di fegato. I ravellesi, di questo tormentone di mezza estate, sanno tutto e di tutti. Sono cortesi ed ospitali ma non fessi.

Galleria Fotografica

rank:

Storia e Storie

Storia e Storie

Positano dice addio a Ludovica Theodoli in Valli, per tutti donna Vivina

Ludovica Theodoli in Valli, ma per gli amici Vivina, non c'è più. Si è spenta nella sua casa di Positano a 95 anni. Negli anni '70 era nel Consiglio Comunale di Positano. Sempre molto attiva nella vita sociale, politica e culturale, della città verticale, stimata da tutti, è stata un simbolo per i cittadini...

Storia e Storie

Auguri alla dottoressa Adele Del Pizzo. Laurea magistrale alla IULM di Milano

Dopo essersi laureata nel 2017 in Economia Aziendale e Management (leggi qui l'articolo de Il Vescovado) Adele Del Pizzo festeggia la laurea magistrale in Marketing e Comunicazione alla IULM di Milano con una tesi dal titolo "Proprietà intellettuale, tutela di tracciabilità e tradizioni alimentari: il...

Storia e Storie

Trent'anni fa la caduta del Muro di Berlino, evento storico causato da un annuncio errato in TV

Trent'anni fa - il 9 novembre 1989 - un evento straordinario che cambiò la storia dell'Europa e del mondo, la caduta del Muro di Berlino: da quel momento si capì che i regimi comunisti dell'Europa orientale avrebbero avuto i giorni contati. Ma fu l'errore di un funzionario della Germania orientale durante...

Storia e Storie

Il francobollo del 1997 che raffigura Positano, una chicca per i collezionisti

Il 17 maggio 1997 le Poste italiane emisero 4 francobolli del valore di 800 Lire, disegnati da Pier Niccolò Arghittu per la 24esima serie TURISMO. Le città prescelte furono Acireale, Formia, Ravenna e Positano. Nella Vignetta che raffigura Positano, Arghittu ha posto gli elementi essenziali della Città...

MielePiù, la scelta infinita - Avellino - Salerno - architettura sanitaria - arredo bagni - termoidraulica - climatizzazione - riscaldamento - leader in CampaniaCardine SRL social page, rocciatori, lavori in quota, messa in sicurezza post frana, ripristino pareti roccioseSal De Riso Costa d'Amalfi la pasticceria in Costiera AmalfitanaAntica Pasticceria Pansa Amalfi Vendita, fornitura e assistenza di macchine per caffè, cialde, caffè in capsule, Caffè Granato la garanzia di un espresso di assoluta eccellenza in Costiera AmalfitanaZia Pupetta Suites in Costiera Amalfitana: un esclusivo Bed & Breakfast di Charme in piazza Duomo ad AmalfiSicme Energy & Gas, il partner gas e luce in Costiera AmalfitanaIl sito web ufficiale della Chiesa di Positano dedicata a Santa Maria AssuntaBasilico Italia Sorrento, Pizza, Pasta, Cuoppo, Italian gourmet, ristorante, presidio di gusto in penisola sorrentinaVilla Mary Charming Bed & Breakfast - Liparlati - Positano - Amalficoast - Costiera AmalfitanaRistorante Bistrot louge bar La Brezza Net Art CafeUmberto Carro Fashion Store Positano