Positano Notizie - Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Positano Notizie - Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 6 ore fa S. Gabriele dell'Addolorata

Date rapide

Oggi: 27 febbraio

Ieri: 26 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Positano Notizie Costiera Amalfitana

Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana

Positano Notizie - Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana

Connectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Amalfi Coast officialHotel Santa Caterina Amalfi Pasticceria Pansa, la dolcezza in piazza ad AmalfiIl San Pietro di Positano, innamoratevi della Costiera. Luxury Five Star Hotel. Relais & Chateaux in Costiera Amalfitana, Positano Luxury Accommodation, Hotel 5 Stelle Lusso a Positano, Amalfi CoastGM Engineering srl, sicurezza, lavoro, ingegneriaMaurizio Russo liquorificio e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' TirreniSal De Riso Costa d'Amalfi, il sito ufficiale del Maestro Pasticciere membro e presidente dell'Accademia Maestri Pasticceri Italiani (AMPI)Ceramica Assunta augura da Positano buone feste a tutti i nostri lettori. Acquista on line le creazioni artigianali "Made in Amalficoast"

Tu sei qui: AttualitàCome si sviluppa e come agisce il batterio della Legionella?

Villa Mary Charming Bed & Breakfast - Liparlati - Positano - Amalficoast - Costiera AmalfitanaPalazzo don Salvatore Amalfi, Costiera Amalfitana, Dimore storiche, Exclusive AccommodationVilla Romana Hotel & SPA Minori Amalfi Coast ItalyZia Pupetta Suites in Costiera Amalfitana: un esclusivo Bed & Breakfast di Charme in piazza Duomo ad AmalfiAmalfi Boats Costiera Amalfitana, Charter, Noleggio imbarcazioni, Luxury Boats, Positano, Li Galli, Capri, EscursioniPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Umberto Carro Fashion Store Positano Ceramica Assunta Positano - dal 1948 le ceramiche positanesi

Attualità

Costiera Amalfitana, Editoriale, Sicurezza, Batteri

Come si sviluppa e come agisce il batterio della Legionella?

La normativa vigente prevede l'obbligo, da parte dei datori di lavoro, di effettuare una valutazione di "tutti i rischi" (ivi inclusi quelli biologici, anche la "Legionella") per la salute e per la sicurezza cui sono esposti i lavoratori nell'ambito delle proprie mansioni e presso i luoghi in cui le stesse mansioni vengono svolte.

Inserito da (Admin), martedì 26 luglio 2022 15:07:30

di Giuseppe Mormile (ingegnere, esperto di sicurezza e lavoro)

In un caldo mese di luglio, nel 1976, circa 4mila veterani reduci dalla guerra del Vietnam si radunarono a Philadelphia con dei loro amici e con le loro famiglie per partecipare alla 58esima convention annuale dell'American Legion, con l'intenzione di ricordare i vecchi periodi trascorsi insieme. Più di 600 legionari soggiornarono al Bellevue-Stratford Hotel, considerata una delle migliori strutture turistico alberghiere della zona.

Il giorno dopo l'inizio della convention, alcuni legionari, 221 per l'esattezza, iniziarono ad ammalarsi gravemente di sintomi simili alla polmonite, per 34 di loro non ci fu nulla da fare.

Gli studi epidemiologici non furono in grado nell'immediato di determinare il motivo dei decessi, tanto che si scatenò un notevole tumulto mediatico indicando come cause le più disperate. Alcuni pensarono che l'epidemia fosse stata causata da un attacco biologico russo, altri che si trattasse di un esperimento della CIA andato male, altri ancora che l'intera vicenda fosse una montatura progettata per favorire il sostegno alle vaccinazioni contro l'influenza suina attuato dall'allora Presidente Ford. Altre idee indicarono un possibile attacco extraterrestre o un avvelenamento causato dalle sostanze più disparate, dal carbonile di nichel ai fumi tossici derivanti da macchine fotocopiatrici.

Nel gennaio del 1977 nell'impianto di condizionamento dell'hotel dove avevano soggiornato i veterani, fu isolato un nuovo batterio che si scoprì essere la causa della tragedia. Il batterio prese quindi il nome e di Legionella.

Oggi si conosce molto bene il batterio della Legionella: le dimensioni, il meccanismo di azione, la patogenicità le abitudini, i punti deboli, ecc...

Nel c.d. Testo Unico della Sicurezza sui luoghi di Lavoro (D.Lgs.81/08) la Legionella viene indicata come agente biologico di "classe 2", ovvero tra quelli che possono comportare un rischio per i lavoratori, ma che hanno poche probabilità di propagarsi nella comunità e per i quali sono di norma disponibili efficaci misure profilattiche e terapeutiche.

L'acqua è l'habitat ideale per lo sviluppo e la proliferazione dei batteri della Legionella, infatti si rileva la presenza in stagni, laghi, fiumi, superfici lacustri e umide in genere. Ma dagli ambienti naturali, la Legionella è in grado di risalire le reti di approvvigionamento e distribuzione dell'acqua, colonizzando gli impianti idrici dei singoli edifici (impianti di umidificazione, piscine, fontane decorative, ecc...).

A favorire la crescita negli ambienti idrici artificiali sono le incrostazioni, i depositi calcarei, l'usura dovuta alla corrosione e le ostruzioni nelle tubazioni idriche. Inoltre le colonie di Legionella proliferano in estese reti di distribuzione idriche con punti di giunzione e rami morti, nonché in presenza di condizioni di ristagno, in serbatoi di accumulo di acqua e boiler.

La Legionella è fortemente influenzata dalla temperatura dell'acqua la cui variazione determina dei veri e propri intervalli nei quali essa riesce a sopravvivere in maniera quiescente oppure è in grado di riprodursi rapidamente. Il suo sviluppo avviene in ambienti caldi, generalmente compresi tra 20 e 45°C (con un intervallo ottimale tra 32 e 42°C) al di sopra dei 60° C avviene la sua morte.

In seguito alla nebulizzazione dell'acqua liquida in micro goccioline (aerosol contenenti il batterio: docce, condizionamento con umidificazione, nebulizzazione, torri evaporative, fontane, ecc.) provocata da fenomeni fisici o meccanici o attraverso la dispersione di polvere umida, la Legionella può essere inalata dall'organismo umano arrivando fino agli alveoli polmonari.

Per quanto detto, quindi, risultano particolarmente a rischio quelle organizzazioni lavorative che sono costituite da edifici dotati di impianti termoidraulici ed aeraulici complessi e di grandi dimensioni. Essi, infatti, hanno buona probabilità di disporre di tubazioni poco utilizzate o in disuso (cosiddetti "rami morti") e di utilizzare attrezzature e processi che comportano la generazione di aerosol d'acqua in maniera diretta ed indiretta.

Per esempio, tra i principali settori a rischio Legionella ci sono le strutture del settore turistico, infatti durante il COVID, l'Istituto Superiore della Sanità ha emanato il "Rapporto ISS COVID-19 • n. 21/2020 - Guida per la prevenzione della contaminazione da Legionella negli impianti idrici di strutture turistico recettive, e altri edifici ad uso civile e industriale non utilizzati durante la pandemia COVID-19".

La normativa vigente prevede l'obbligo, da parte dei datori di lavoro, di effettuare una valutazione di "tutti i rischi" (ivi inclusi quelli biologici, anche la "Legionella") per la salute e per la sicurezza cui sono esposti i lavoratori nell'ambito delle proprie mansioni e presso i luoghi in cui le stesse mansioni vengono svolte.

Il documento dove vengono analizzati i rischi aziendali (c.d. DVR Documento di Valutazione dei rischi) deve far parte di un complesso sistema gestionale che prevede l'attuazione di appropriati interventi per un miglioramento continuo delle condizioni di sicurezza aziendali.

In Italia vige comunque l'obbligo di notificare i casi di legionellosi, secondo le indicazioni del D.M. 15/12/1990 e ss.mm.ii., il quale inserisce tale patologia nella seconda classe tra le "Malattie rilevanti perché ad elevata frequenza e/o passibili di interventi di controllo". Dal 1983 è presente anche un sistema di sorveglianza speciale che raccoglie informazioni dettagliate in un apposto registro c/o l'Istituto Superiore della Sanità.

Dopo la tragedia del 1976 il "Bellevue-Stratford Hotel" fu costretto a chiudere definitivamente.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Positano Notizie!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie di Positano Notizie, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

Come si sviluppa e come agisce il batterio della Legionella?
Come si sviluppa e come agisce il batterio della Legionella?

rank: 10048105

Attualità

Un anno fa la strage di Cutro, la street artist Laika realizza un opera per ricordare le vittime del naufragio

Per ricordare le vittime del naufragio di Steccato di Cutro, a un anno dalla tragedia, la street artist Laika ha realizzato la sua nuova opera nelle stesse acque in cui sono affiorati i corpi di 94 persone, 35 dei quali minori, senza contare un numero imprecisato di dispersi. Si tratta di un'installazione...

Nuoro, obbligano 20enne a sottoporsi al test di gravidanza: scoprono che è incinta e la licenziano

Una 20enne residente poco più a nord di Nuoro ha raccontato di essere stata costretta a sottoporsi a un test di gravidanza davanti ai suoi colleghi maschi e successivamente è stata licenziata un mese dopo aver scoperto di essere incinta. La giovane, come riporta Repubblica, era stata assunta da una ditta...

Contro il Barcellona si è rivisto un buon Napoli, ma i tifosi in sedia a rotelle non possono dirlo

Napoli-Barcellona, partita valevole per l'andata degli ottavi di finale di Champions League, ha mostrato la squadra azzurra in netto miglioramento rispetto al recente passato. I partenopei, guidati ora da Calzona, hanno ben figurato contro una delle squadre più blasonate d'Europa, riuscendo a strappare...

L'ENPA Costa d'Amalfi recupera un cane senza microchip, ora cerca urgentemente una casa per lui

Due giorni, 21 febbraio, un cane è stato recuperato dai volontari dell'ENPA Costa d'Amalfi mentre vagava spaesato nelle zone alte di Minori. L'animale non è dotato di microchip e quindi è impossibile capire se sia smarrito o abbandonato. I volontari lo hanno portato presso l'ASL veterinaria di Cava de'...

Chiara Ferragni a "Che tempo che fa", il Codacons pronto a chiedere il sequestro della trasmissione

Il Codacons è pronto a chiedere il sequestro della trasmissione "Che tempo che fa" di Fabio Fazio su Nove se non sarà annullata l'ospitata di Chiara Ferragni prevista per il prossimo 3 marzo. "Appare di per sé inaccettabile - spiega Codacons - che una rete televisiva dia enorme spazio ad un soggetto...

Positano Notizie - Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.