Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Bonaventura vesc.

Date rapide

Oggi: 15 luglio

Ieri: 14 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Ravello Festival 2024 - dal 30 giugno al 25 agosto la 72esima edizione del Festival della Musica in Costa d'Amalfi

Positano Notizie Costiera Amalfitana

Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana

Positano Notizie - Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana

Pasticceria Pansa, una dolce storia lunga due secoliIl San Pietro di Positano è uno degli alberghi più iconici della Costa d'Amalfi. Ospitalità di Lusso e Charme a PositanoCeramica Assunta augura da Positano buone feste a tutti i nostri lettori. Acquista on line le creazioni artigianali "Made in Amalficoast"Profumo di limoni nella Pasticceria del Maestro Sal De Riso. Da più di 25 anni la torta ricotta e pere è la più amata d'Italia Connectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Amalfi Coast officialHotel Santa Caterina Amalfi GM Engineering srl, sicurezza, lavoro, ingegneriaMaurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: CronacaAssociazione a delinquere froda il fisco ed evade l'Iva: a Torino Guardia di Finanza confisca patrimonio milionario

Villa Mary Charming Bed & Breakfast - Liparlati - Positano - Amalficoast - Costiera AmalfitanaPalazzo don Salvatore Amalfi, Costiera Amalfitana, Dimore storiche, Exclusive AccommodationVilla Romana Hotel & SPA Minori Amalfi Coast ItalyZia Pupetta Suites in Costiera Amalfitana: un esclusivo Bed & Breakfast di Charme in piazza Duomo ad AmalfiAmalfi Boats Costiera Amalfitana, Charter, Noleggio imbarcazioni, Luxury Boats, Positano, Li Galli, Capri, EscursioniPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Umberto Carro Fashion Store Positano Ceramica Assunta Positano - dal 1948 le ceramiche positanesi

Cronaca

Torino, criminali, frode, fisco, Iva, sequestro, confisca, guardia di finanza

Associazione a delinquere froda il fisco ed evade l'Iva: a Torino Guardia di Finanza confisca patrimonio milionario

L’attività testimonia il costante impegno dell’Autorità Giudiziaria e della Guardia di Finanza nell’azione di contrasto alla criminalità e di recupero delle ricchezze illecitamente accumulate.

Inserito da (Redazione Costa d'Amalfi), sabato 29 aprile 2023 09:59:11

I militari della Guardia di Finanza di Torino, con il coordinamento della Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Torino, hanno dato esecuzione a una sentenza - emessa dalla citata Corte piemontese - che ha confermato, in appello, la confisca delle disponibilità patrimoniali degli appartenenti a un sodalizio criminoso dedito alla perpetrazione di molteplici delitti tributari, anche fraudolenti e a carattere transnazionale. L'attività ha consentito di sottoporre a vincolo definitivo, in favore dello Stato, un compendio patrimoniale dal valore complessivo di oltre 3,3 milioni di euro, composto da 71 unità immobiliari [situate nei Comuni di Napoli e San Giorgio a Cremano (NA)], 6 terreni (nelle province di Torino e Napoli), un'AUDI Q3 e denaro per oltre 900 mila euro, depositato su diversi rapporti finanziari.

La medesima sentenza ha anche confermato la responsabilità penale dei destinatari della confisca, condannati poiché facenti parte di un'associazione per delinquere risultata operante nel territorio piemontese e artefice di un'articolata frode "carosello" all'I.V.A. nel settore del commercio all'ingrosso di metalli non ferrosi, la cui esistenza era stata disvelata nel corso delle investigazioni esperite dal Nucleo di polizia economico-finanziaria di Torino.

Il sistema fraudolento posto in essere dagli autori degli illeciti sfruttava il particolare meccanismo di applicazione dell'I.V.A. per le operazioni commerciali in ambito unionale, che esclude la detrazione del tributo in caso di acquisto effettuato da un fornitore dell'Unione europea. Per consentire all'impresa acquirente di fruire, anche in tali casi, della detrazione dell'imposta, veniva "fittiziamente" interposto un soggetto italiano nell'acquisto dei beni tra il venditore con sede in un altro Stato dell'Unione (reale cedente) e l'effettivo cliente residente in Italia. Quest'ultimo riceveva "fisicamente" la merce dall'operatore unionale ma "cartolarmente" la acquistava da una società "cartiera" con sede nel territorio nazionale, la quale emetteva una fattura con I.V.A. senza però mai versarla, così consentendo all'acquirente beneficiario della frode di detrarre indebitamente l'imposta.

Nel caso specifico, la peculiarità della frode accertata era stata quella di interporre fittiziamente ulteriori società estere tra il reale fornitore straniero e le società "cartiere" italiane, con la specifica finalità di rendere ancor più complessa la ricostruzione delle reali operazioni commerciali.

La "frode carosello" così realizzata favoriva, in definitiva, grazie all'omesso adempimento degli obblighi dichiarativi e di versamento delle imposte da parte delle società "cartiere", i destinatari finali delle merci (riconducibili ai membri dell'organizzazione per delinquere), che erano in grado di praticare alla clientela prezzi concorrenziali in virtù del mancato sostenimento, di fatto, dell'onere finanziario dell'I.V.A..

Le condotte fraudolente erano state realizzate con il coinvolgimento di ben 36 società, sia italiane sia estere, risultate essere fittizie (prive di dipendenti e di qualsiasi struttura organizzativa) e gestite, di fatto, attraverso un unico ufficio, sito in Torino, le quali avevano emesso fatture per operazioni inesistenti per circa 100 milioni di euro, evadendo l'I.V.A per oltre 21 milioni di euro.

Nel corso delle indagini erano stati, tra l'altro, sequestrati beni mobili, immobili e attività finanziarie nella disponibilità degli indagati, i quali, a seguito dell'esecuzione della sentenza della Corte d'Appello di Torino, sono stati ora sottoposti a confisca definitiva.

Tra gli immobili confiscati risulta di particolare pregio un appartamento, dal valore di oltre un milione e 100 mila euro, sito in una rinomata zona residenziale di Napoli, formalmente intestato a una società inglese ma riconducibile a uno dei promotori delle frodi fiscali, residente nel capoluogo campano.

L'attività testimonia il costante impegno dell'Autorità Giudiziaria e della Guardia di Finanza nell'azione di contrasto alla criminalità e di recupero delle ricchezze illecitamente accumulate.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Positano Notizie!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie di Positano Notizie, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank: 10395101

Cronaca

Capri, guasto alla condotta idrica che passa attraverso il Porto Turistico

A Capri si è verificato un guasto presso la condotta idrica che passa attraverso il Porto Turistico. Al momento sono in corso le attività di riparazione del guasto che, a quanto rappresentato dalla società Gori, dovrebbero durare solo poche ore. Il Comune invita, al momento, la cittadinanza ad un utilizzo...

Coppia di Avellino si avventura nei boschi e viene rapinata da 30enne armato di coltello

Nel primo pomeriggio di ieri, l'altopiano del Laceno, noto per essere una frequentata meta turistica soprattutto durante i fine settimana, è stato teatro di un grave episodio di criminalità. Una coppia di Avellino, impegnata in una tranquilla passeggiata tra i boschi della località montana, sarebbe stata...

San Martino, recuperato nel Brenta il corpo privo di vita del secondo disperso

È stato recuperato dai sommozzatori dei Vigili del fuoco nelle acque del Brenta a campo San Martino il corpo privo di vita del giovane cingalese 23 enne disperso dal pomeriggio di ieri. Il giovane era entrato in acqua per motivi in corso di accertamento, quando è andato in difficolta. Un'altra persona,...

Avrebbe inserito la “droga dello stupro” nel drink di una turista: un arresto ad Amalfi

I Carabinieri della Compagnia di Amalfi hanno arrestato un 36enne senegalese, residente ad Amalfi e dipendente di un ristorante locale, per possesso di "droga dello stupro", marijuana e hashish. Come scrive Il Vescovado, l'uomo è accusato di aver inserito di nascosto una pasticca di "Blue Punisher" nel...

Napoli, polizia sequestra 540 chili di prodotti ittici in una ristopescheria

La Polizia Locale di Napoli e personale del Dipartimento di Prevenzione e dell'Area Veterinaria dell'Asl hanno effettuato un controllo congiunto presso una ristopescheria nel territorio di San Carlo all'Arena, in zona Ponti Rossi. Durante l'ispezione, sono stati rilevati numerosi illeciti di natura penale...