Positano Notizie - Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Positano Notizie - Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 3 ore fa S. Pietro Eymard sac.

Date rapide

Oggi: 26 febbraio

Ieri: 25 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Positano Notizie Costiera Amalfitana

Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana

Positano Notizie - Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana

Connectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Amalfi Coast officialHotel Santa Caterina Amalfi Pasticceria Pansa, la dolcezza in piazza ad AmalfiIl San Pietro di Positano, innamoratevi della Costiera. Luxury Five Star Hotel. Relais & Chateaux in Costiera Amalfitana, Positano Luxury Accommodation, Hotel 5 Stelle Lusso a Positano, Amalfi CoastGM Engineering srl, sicurezza, lavoro, ingegneriaMaurizio Russo liquorificio e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' TirreniSal De Riso Costa d'Amalfi, il sito ufficiale del Maestro Pasticciere membro e presidente dell'Accademia Maestri Pasticceri Italiani (AMPI)Ceramica Assunta augura da Positano buone feste a tutti i nostri lettori. Acquista on line le creazioni artigianali "Made in Amalficoast"

Tu sei qui: CronacaStrage di Bologna: 42 anni fa la bomba alla stazione ferroviaria

Villa Mary Charming Bed & Breakfast - Liparlati - Positano - Amalficoast - Costiera AmalfitanaPalazzo don Salvatore Amalfi, Costiera Amalfitana, Dimore storiche, Exclusive AccommodationVilla Romana Hotel & SPA Minori Amalfi Coast ItalyZia Pupetta Suites in Costiera Amalfitana: un esclusivo Bed & Breakfast di Charme in piazza Duomo ad AmalfiAmalfi Boats Costiera Amalfitana, Charter, Noleggio imbarcazioni, Luxury Boats, Positano, Li Galli, Capri, EscursioniPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Umberto Carro Fashion Store Positano Ceramica Assunta Positano - dal 1948 le ceramiche positanesi

Cronaca

Bologna, strage di Bologna, Terrorismo

Strage di Bologna: 42 anni fa la bomba alla stazione ferroviaria

Alle 10.25 del 2 agosto 1980, nella sala d’aspetto della seconda classe della stazione di Bologna, esplose un ordigno che causò 85 morti e 200 feriti.

Inserito da (Redazione ), martedì 2 agosto 2022 15:31:12

Alle 10.25 del 2 agosto 1980, nella sala d'aspetto della seconda classe della stazione di Bologna, esplose un ordigno che causò 85 morti, di cui la più piccola è Angela Fresu, appena tre anni, la più anziana Antonio Montanari, di 86, e 200 feriti.

La bomba distrusse, in particolare, l'ala sinistra dell'edificio, che comprendeva ristoranti, bar e uffici, ridotti completamente in macerie. Ad essere coinvolto nell'esplosione fu anche il treno Adria Express 13534 Ancona-Basilea, che allora si trovava in stazionamento al primo binario.

Grandissimo aiuto in quel momento tragico venne dalla popolazione civile, che si prodigò in ogni modo possibile per soccorrere i superstiti. Per esempio, l'autista che usò il suo autobus, l'Atc della linea 37, per trasportare i corpi in obitorio in mancanza di autombulanze, tutte occupate a salvare i feriti.

Se inizialmente le forze dell'ordine pensavano allo scoppio di una bombola del gas, ben presto è apparsa evidente la vera causa della detonazione: una bomba ad alto potenziale.

Per questo atto terroristico sono stati condannati, come esecutori, esponenti dei Nuclei armati rivoluzionari e del terrorismo nero: prima Valerio Fioravanti e Francesca Mambro, successivamente Luigi Ciavardini e Gilberto Cavallini e, infine, Paolo Bellini. I mandanti invece sono rimasti in parte ignoti.

"La matrice neofascista della strage è stata accertata in sede giudiziaria e passi ulteriori sono stati compiuti per svelare coperture e mandanti per ottemperare alla inderogabile ricerca di quella verità completa che la Repubblica riconosce come proprio dovere", ha affermato il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che stamattina ha ricordato la terribile strage. "L'ordigno che 42 anni or sono uccise a Bologna persone casualmente presenti quella mattina alla stazione ferroviaria, risuona ancora con violenza nel profondo della coscienza del Paese. Fu un atto di uomini vili, di una disumanità senza uguali, tra i più terribili della storia repubblicana".

 

(Foto: Comune di Bologna)

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Positano Notizie!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie di Positano Notizie, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

Strage di Bologna: 42 anni fa la bomba alla stazione ferroviaria
Strage di Bologna: 42 anni fa la bomba alla stazione ferroviaria

rank: 10183107

Cronaca

Vibo Valentia, tentativo di avvelenamento durante la messa per don Palamara

Il comune in questione dove è accaduto il fatto San Nicola di Pannaconi, una frazione di Cessaniti, è stato commissariato per mafia nello scorso mese di agosto: qui, oggi, durante la Santa Messa, il sacerdote don Felice Palamara, già inseguito da minacce ed intimidazione dalla criminalità organizzata,...

Costa d'Amalfi, nelle zone montane carcasse di animali forse sbranati dai lupi. ENPA invita alla massima attenzione

L'ENPA Costa d'Amalfi ha emesso un importante avviso riguardante gli avvistamenti di possibili lupi nelle zone montane, in particolare nelle aree elevate di Avvocata, Avvocatella e fino alle vette di Monte Finestra. Si invita gli amanti della montagna e gli escursionisti alla massima attenzione, dopo...

Napoli, infermiera 118 coinvolta in incidente: volto ricostruito con intervento di chirurgia plastica ad elevata complessità

Il 27 gennaio sulla tangenziale di Napoli una giovane infermiera in servizio presso il 118 cittadino è stata coinvolta in un gravissimo incidente stradale. La donna è arrivata al Pronto Soccorso del Cardarelli in condizioni drammatiche, avendo subito un gravissimo trauma alla faccia che le aveva asportato...

Si ferisce e contrae il tetano, 22enne rischia di perdere la vita: salvato a Castellammare

Un 22enne stabiese rischiava di morire di tetano ma è stato salvato grazie all'intervento dell'ospedale di Castellammare. A riportare la notizia è Il Corrierino.It. Durante dei lavori domestici, il giovane si è ferito alla mano con una vecchia porta arrugginita. Dopo circa una settimana, ha manifestato...

Cava de' Tirreni: perseguita e minaccia l'ex compagna, arrivando a forarle gli pneumatici dell'auto

Il 22 febbraio, a Cava de' Tirreni, i Carabinieri della locale Tenenza hanno eseguito un'ordinanza applicativa della misura cautelare del "divieto di avvicinamento alla persona offesa con applicazione del braccialetto elettronico" emessa, su richiesta di questa Procura, dal G.I.P. del Tribunale di Nocera...

Positano Notizie - Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.