Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 46 minuti fa S. Romano martire

Date rapide

Oggi: 9 agosto

Ieri: 8 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Positano Notizie - Il portale on line di Positano e della Costiera AmalfitanaPositano Notizie Costiera Amalfitana

Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana

Il San Pietro di Positano, Albergo esclusivo in Costiera Amalfitana, Positano Luxury Accommodation, Hotel 5 Stelle Lusso a PositanoSal De Riso Costa d'Amalfi Hotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiPasticceria Pansa ad Amalfi dal 1830 la dolcezza in Costiera AmalfitanaConnectivia, Internet Service Provider in fibraRavello Festival 2022 70esima edizione Costiera AmalfitanaEgea Energia per la Costa d'Amalfi - Nuovo sportello in Via roma, 5 a Maiori: insieme per una svolta sostenibileCeramica Assunta augura da Positano buone feste a tutti i nostri lettori. Acquista on line le creazioni artigianali "Made in Amalficoast"Genea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energetica

Positano Notizie

Il San Pietro di Positano, Albergo esclusivo in Costiera Amalfitana, Positano Luxury Accommodation, Hotel 5 Stelle Lusso a PositanoSal De Riso Costa d'Amalfi Hotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiPasticceria Pansa ad Amalfi dal 1830 la dolcezza in Costiera AmalfitanaConnectivia, Internet Service Provider in fibraRavello Festival 2022 70esima edizione Costiera AmalfitanaEgea Energia per la Costa d'Amalfi - Nuovo sportello in Via roma, 5 a Maiori: insieme per una svolta sostenibileCeramica Assunta augura da Positano buone feste a tutti i nostri lettori. Acquista on line le creazioni artigianali "Made in Amalficoast"Genea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energetica

Tu sei qui: Economia e TurismoTurismo: per ripartire deve cambiare il lavoro. Un’analisi e una proposta del prof. Paolo Russo

Economia e Turismo

Turismo, lavoro, Minori, costiera amalfitana

Turismo: per ripartire deve cambiare il lavoro. Un’analisi e una proposta del prof. Paolo Russo

"Molti provvedimenti a vantaggio delle aziende partono o transitano dalle amministrazioni locali: non potrebbero queste ultime richiedere ai beneficiari una dichiarazione di impegno al rispetto delle norme lavoristiche?"

Scritto da (Maria Abate), giovedì 10 giugno 2021 13:49:17

Ultimo aggiornamento giovedì 10 giugno 2021 13:49:17

Di Paolo Russo*

"Niente sarà più come prima" si proclamava con enfasi nel pieno della pandemia, ipotizzando una sorta di palingenesi che avrebbe reso tutti più solidali e più corretti. Così non è stato. In Costa d'Amalfi il turismo sembra avviato alla ripartenza, ma col consueto atavico guasto di fondo: la tutela scarsa o nulla dei lavoratori. E' prassi consolidata in molte aziende del ramo: stipendi reali incuranti dei contratti collettivi, buste paga fasulle, orari dilatati senza alcun riconoscimento, ferie e riposi ignorati, mansioni ballerine secondo convenienza (del datore), lavoro festivo o notturno equiparato all'ordinario, tipologie contrattuali funzionali alla licenziabilità quasi assoluta e perciò ad ogni tipo di ricatti. E poi (purtroppo spesso con la connivenza degli stessi interessati) il ricorso alla piaga del "nero", che esclude anche la minima tutela. So bene che molti imprenditori insorgeranno, non riconoscendosi in un quadro così nero; e certamente vi sono casi in cui esso è troppo cupo. Ma in tanti altri no. Chiunque si informi (in privato!) da un cameriere, una addetta ai piani o un bagnino avrà conferma delle inaccettabili pratiche invalse in un settore che invece proprio del lavoro e dei lavoratori dovrebbe fare un punto di forza. Invece di puntare sulla qualificazione dei servizi (che ha la chiave di volta proprio nelle capacità professionali degli addetti) non poche imprese continuano a immaginare profitti basati sul massimo contenimento delle retribuzioni e dei diritti: scelta di corto respiro e controproducente, che immiserisce la qualità stessa dell'offerta. Senza contare che i sostegni pubblici (dai ristori agli aiuti fiscali, sino ai recenti milioni stanziati dalla Regione) risultano accessibili alle imprese assai più che ai lavoratori: ricordiamo tutti le vicissitudini degli stagionali per il bonus INPS, rimasto esiguo oltre che inarrivabile per molti. Invece è proprio questo il momento di ridurre le distanze, di motivare i mestieri, di prospettare occupazione dignitosa assai più che sussidi. La verità è che sul lavoro si dovrebbe investire, e non per bontà d'animo ma perché esso è la principale risorsa produttiva, come l'ordinamento costituzionale suggerisce quando prevede la "funzione sociale" dell'impresa. Invece perdurano atteggiamenti padronali al limite dello sfruttamento, dipendenti tartassati e spremuti anche a causa della cronica carenza di controlli. E se allora fossero i Comuni a intervenire? Molti provvedimenti a vantaggio delle aziende partono o transitano dalle amministrazioni locali: non potrebbero queste ultime richiedere ai beneficiari una dichiarazione di impegno al rispetto delle norme lavoristiche? Disponendo, in caso di accertate inadempienze, la revoca dei benefici stessi? Di certo i Comuni non hanno competenze specifiche in materia, tuttavia possono forse esercitare un forte richiamo (qualcosa in più di una "moral suasion") nei confronti dei datori di lavoro allorché questi sono interessati da misure di sostegno. Insomma, come è doveroso nell'interesse generale supportare le attività produttive, lo è altrettanto per gli esercenti rispettare la funzione e la dignità del lavoro e dei lavoratori. E' chiedere troppo?

p.s. Anticipo i consueti personali odiatori via social, affermando da parte mia, come consigliere comunale di Minori, un impegno in tal senso.

 

*Consigliere comunale di Minori, già prof di Diritto ed Economia

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Positano Notizie!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie di Positano Notizie, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank: 10486105

Economia e Turismo

Economia e Turismo

Aeroporto, oltre 15mila voli cancellati ad agosto. Gli operatori: «Rinviate le vacanze»

Oltre al problema dei rincari dei prezzi dei biglietti, continuano le difficoltà che interessano il traffico aereo, con un mese di agosto caratterizzato da migliaia di voli cancellati, problemi di ogni tipo agli aeroporti e scioperi annunciati da parte delle compagnie. Il Codacons interviene ricordando...

Economia e Turismo

Bollette troppo care, Belluno al buio tutte le notti per risparmiare

Bollette troppo care e così il Comune di Belluno, capoluogo della provincia omonima in Veneto, corre ai ripari con una misura drastica: luci spente su tutte le strade e le piazze tutte le notti, dalle 2.30 alle 5. La misura sarà in vigore fino al 15 settembre. «Con lo spegnimento di 1982 punti luce già...

Economia e Turismo

Progetto "Turismo e viabilità": in Costa d’Amalfi un milione di passaggi di mezzi in 21 giorni

1 milione di passaggi di veicoli dal 18 luglio a 8 agosto, con un computo giornaliero di picco di circa 43mila transiti. 270mila pedoni in transito nell'arco di 21 giorni. Sono i numeri che emergono dal rilevamento del traffico veicolare e pedonale in Costiera amalfitana avviato dalla Rete Sviluppo Turistico...

Economia e Turismo

Toti: "La più grande industria italiana è il turismo"

"La più grande industria italiana? Il turismo". Lo ha detto il presidente di Italia al Centro Giovanni Toti nel PunToti, la sua rubrica sui social. Il governatore della Regione Liguria, ex forzista ha dichiarato: "Vi siete chiesti perché la Germania cresce meno dell'Italia? Perché la nostra stagione...

Ravello Festival della Musica edizione 2022 - dal 1952 la grande Musica è di scena a RavelloConnectivia è l'azienda leader in Costiera Amalfitana e a Positano per le soluzioni di connettività a banda larga e ultra larga in fibra e wirelessSal De Riso Costa d'Amalfi la pasticceria in Costiera AmalfitanaUmberto Carro Fashion Store Positano Ceramica Assunta Positano - dal 1948 le ceramiche positanesiEGEA energie del territorio, il nuovo operatore green della Costiera Amalfitana: l'energia verde prende formaCardine SRL social page, rocciatori, lavori in quota, messa in sicurezza post frana, ripristino pareti roccioseLo compro a Sorrento - Positano NotizieVendita, fornitura e assistenza di macchine per caffè, cialde, caffè in capsule, Caffè Granato la garanzia di un espresso di assoluta eccellenza in Costiera AmalfitanaBasilico Italia Sorrento, Pizza, Pasta, Cuoppo, Italian gourmet, ristorante, presidio di gusto in penisola sorrentina

Positano Notizie - Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.