Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Ermenegildo martire

Date rapide

Oggi: 13 aprile

Ieri: 12 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Positano Notizie - Il portale on line di Positano e della Costiera AmalfitanaPositano Notizie Costiera Amalfitana

Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana

MielePiù, la scelta infinita - Atripalda e Salerno, 8000mq di esposizione con Vendita Arredo Bagno, leader in CampaniaConnectivia Augura buon Natale e vi propone un'offerta imperdibile 500 euroBuona Pasqua dalla Pasticceria Pansa di Amalfi. Da oggi è possibile prenotare i vostri dolci di Pasqua direttamente on lineTerra Di Limoni il limoncello realizzato solo con limoni Costa d'Amalfi IGP - Liquori e infusi della Costiera AmalfitanaGenea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energeticaSal De Riso Shop il nuovo portale con tutta la dolcezza del Maestro Pasticciere più amato d'Italia a portata di clickIl San Pietro di Positano, Albergo esclusivo in Costiera Amalfitana con vista sulla città verticale, Positano Luxury Accommodation Granato Caffè tutto il gusto del caffè espresso Napoletano - vendita e assistenza diretta in Costiera AmalfitanaContract AR.DA Hotel Furniture - Gli specialisti dell'arredamento

Positano Notizie

MielePiù, la scelta infinita - Atripalda e Salerno, 8000mq di esposizione con Vendita Arredo Bagno, leader in CampaniaConnectivia Augura buon Natale e vi propone un'offerta imperdibile 500 euroBuona Pasqua dalla Pasticceria Pansa di Amalfi. Da oggi è possibile prenotare i vostri dolci di Pasqua direttamente on lineTerra Di Limoni il limoncello realizzato solo con limoni Costa d'Amalfi IGP - Liquori e infusi della Costiera AmalfitanaGenea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energeticaSal De Riso Shop il nuovo portale con tutta la dolcezza del Maestro Pasticciere più amato d'Italia a portata di clickIl San Pietro di Positano, Albergo esclusivo in Costiera Amalfitana con vista sulla città verticale, Positano Luxury Accommodation Granato Caffè tutto il gusto del caffè espresso Napoletano - vendita e assistenza diretta in Costiera AmalfitanaContract AR.DA Hotel Furniture - Gli specialisti dell'arredamento

Tu sei qui: Flusso di CoscienzaChiara Furco risponde al post di Carlo Cinque: "Non abbiamo mai rinunciato al ricorso, l'ordinanza serve solo a fare del male alla Costiera"

Flusso di Coscienza

Maiori, Costiera Amalfitana, Viabilità, Turismo, Trasporti, Ospitalità, Accoglienza

Chiara Furco risponde al post di Carlo Cinque: "Non abbiamo mai rinunciato al ricorso, l'ordinanza serve solo a fare del male alla Costiera"

Ha fatto molto discutere il post sulla viabilità pubblicato da Carlo Cinque, patron de Il San Pietro di Positano, non tarda ad arrivare la risposta dei ricorrenti

Scritto da (Massimiliano D'Uva), venerdì 29 maggio 2020 15:40:21

Ultimo aggiornamento venerdì 29 maggio 2020 15:51:42

Non tarda ad arrivare il commento al post di Carlo Cinque, rilanciato anche da Positano Notizie, da parte di Chiara Furco, rappresentante dei ricorrenti contro le ordinanze ANAS 337 e 340

"Gentile Carlo,

sono a precisare alcune inesattezze contenute nel Suo post: i ricorrenti non hanno mai rinunciato al ricorso. L'udienza è stata cancellata e rinviata a data da destinarsi in accordo tra gli avvocati delle parti (incluso l'avvocato che rappresenta la Sua azienda nonché il comune di Positano) in quanto tutti hanno preso atto davanti al Presidente del Tar che c'era una trattativa in corso tra le parti e la Conferenza dei Sindaci - cosa peraltro testimoniata da un documento della Conferenza stessa. Da quel giorno abbiamo strenuamente cercato di portare avanti quella trattativa e continuare ciò che i nostri avvocati hanno sancito davanti al presidente del TAR, purtroppo con poco successo nostro malgrado. Non ricerchiamo alcun appiglio cui aggrapparci, non abbiamo mai smesso di lottare per ciò in cui crediamo. Purtroppo siamo stati rallentati in questo dal COVID19, che ha chiuso i tribunali ed ha reso difficile la nostra attività di mediazione. Ma non molliamo, soprattutto ora, alle porte di una stagione turistica più che sciagurata.

Sebbene Le riconosciamo un ruolo sicuramente di primo piano riguardo la categoria degli hotel di lusso, ci pare un po' eccessivo possa ergersi a rappresentante di tutti i cittadini della Costiera Amalfitana, i lavoratori, gli albergatori e gli imprenditori. Allo stato dei fatti, per firmare una petizione su change.org non è necessario qualificarsi come residente in un determinato territorio, anzi è aperta a tutto il mondo, e le firme di fatto provengono da ogni dove. Piuttosto, emerge che all'interno della Conferenza dei Sindaci diversi amministratori si sono resi conto, analizzando nel merito l'ordinanza, che serve solo a fare del male alla Costiera e non sono più tanto d'accordo sul merito.

Difatti, l'Ordinanza già 337, poi diventata 340, non ferma il turismo PENDOLARE, ma lo rafforza, legittimando tutti i bus provenienti da Castellammare/Sorrento a continuare a fare esattamente ciò che hanno fatto fino ad ottobre scorso: ingolfare, inquinare, insozzare la nostra bella terra.

Tutti ciò a discapito del TURISMO RESIDENTE, quello che noi cerchiamo di tutelare (che sia composto da individuali o da gruppetti) che oltre a ritrovarsi nel caos delle lamiere, dovrà affrontare traversate oceaniche perché per venire a Maiori dall'aeroporto o da Pompei dovrà farlo percorrendo tutta la SS163 da Vico fino alla destinazione di soggiorno. Quindi ai bus che già normalmente ogni giorno passano per Positano per effettuare l'escursione "Amalfi Drive" si dovranno aggiungere i bus diretti a Maiori e Minori, che solitamente giungono a destinazione via Vietri sul Mare.

Tutto questo ci sembra illogico e controproducente.

Stiamo svendendo la nostra Costiera per farla diventare una Disneyworld a vantaggio di escursionisti giornalieri provenienti da Sorrento, Napoli e dintorni per una giornata o croceristi in escursione. Per vendere un pranzo, un caffè, una pizzetta, una bottiglia di limoncello o un magnetino da portare a casa. Per far incassare balzelli e parcheggi alle nostre amministrazioni comunali. E poi? Cosa rimane?

Riteniamo che dobbiamo sederci tutti insieme a riscrivere quello che conta per la nostra terra: il turista stanziale, quello che ama la Costiera, quello che non viene solo per farsi un selfie con Positano alle spalle ma per viverla, assaporarla.

Leggo che noi cattivoni-scellerati-irresponsabili-inquinatori di Maiori/Minori dovremmo saper adattarci al nuovo turismo. Ebbene, in tanti anni e con tanti sforzi siamo riusciti a cambiare il volto dei nostri paesi, tanto che diversi sondaggi hanno eletto Maiori il luogo più ospitale ove passare le vacanze in zona: abbiamo sviluppato il Sentiero dei Limoni rendendolo bellissimo, abbiamo riqualificato Santa Maria Oleria, abbiamo reso belli e accoglienti i nostri paesi, abbiamo potenziato il nostro porto, e le vie del mare tanto richieste - tanto che i gruppi e gruppetti che risiedono qui, per visitare Positano piuttosto che Amalfi ci vanno in barca, facendo una delle escursioni più belle ed indimenticabili che possiamo loro offrire!

Abbiamo sviluppato il turismo trekking e le eccellenze locali che offrono percorsi esperienziali grazie ai quali ci indirizziamo ogni giorno verso una più ampia sostenibilità.

Fare tutto ciò senza però dare la possibilità di arrivare agevolmente dall'aeroporto, oppure senza poter andare a Ravello per assistere ad un concerto, o programmare una cena ad Amalfi, rende l'offerta turistica della Costiera Amalfitana monca, favorendo invece l'offerta turistica del comprensorio Sorrentino/Napoletano cui è stata spianata la direttrice Positano/Amalfi/Ravello.

Ci dice che dobbiamo aggiornare il parco auto ai "bus" di 6 metri, quando i bus di 6 metri non esistono. Esistono i van 7 posti, che con il distanziamento diverranno 4. Vogliamo davvero consentire a chi soggiorna nella Penisola Sorrentina/Castellammare e dintorni di poter viaggiare in bus o minibus e dire a chi soggiorna nelle nostre strutture che no, "se soggiorni nei nostri comuni non hai diritto ad una mobilità decente"? Crediamo davvero che tutti i clienti che scelgono ed amano la costiera hanno la disponibilità economica per permettersi autisti privati per tutto il soggiorno? O anche solo per l'arrivo e la partenza? Io non credo sia così. Se Lei crede di si, allora La invito a pretendere dal Suo sindaco che nell'immediato, durante il prossimo ponte del 2 Giugno - come previsto dall'ordinanza - ci sia un posto di blocco a Tordigliano che fermi tutte le macchine che non rispettano le targhe alterne per poter elevare la regolare contravvenzione.

Perché non si bloccano i bus che trasportano escursionisti, invece di bloccare quelli che trasportano i turisti che soggiornano in Costiera?

Se il parcheggio di Amalfi può ospitare un x numero di bus, perché non si fanno accedere soltanto x numero di bus? Perché nonostante sia vietato l'accesso ai bus oltre 10.36 metri, nelle tabelle del parcheggio di Amalfi c'è la tariffa per i bus 12 metri? Perché il senso unico dei bus non può essere invertito? Perché dal 19/07/2019, data in cui i sindaci hanno proclamato l'ordinanza in attesa della ZTL territoriale, per la ZTL territoriale non si è più fatto nulla? CUI PRODEST?

Sebbene siamo stati costretti da questa cattiva gestione della cosa pubblica - perché questo è l'ordinanza ANAS - ad essere opposti nel procedimento al TAR, una cosa ci accomuna: l'amore per la Costiera Amalfitana, luogo dove viviamo, dove abbiamo deciso di creare la nostra famiglia e la nostra impresa. Mi piacerebbe tanto che le due "sponde" della Costiera potessero finalmente comunicare, scambiare pareri ed opinioni e cercare di indirizzare la Conferenza dei Sindaci verso una soluzione comune e condivisa che possa tenere conto dei nostri beni più preziosi: la nostra Terra ed i nostri Turisti - entrambi con la T maiuscola."

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Positano Notizie!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie di Positano Notizie, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Flusso di Coscienza

Flusso di Coscienza

A Maiori parlano i giovani: «Caro Sindaco, non sono contro il depuratore... ma che sia più sostenibile!»

La manifestazione di ieri contro il depuratore consortile nell'area verde del Demanio è stata molto sentita dai maioresi, come lo è il dibattito sulla soluzione migliore per risanare i propri corpi idrici. Mai come per questo argomento sono scesi in campo, a dire la propria, i giovani, che - lo ricordiamo...

Flusso di Coscienza

Il valore della dignità: perché è importante difenderla e quando omertà ed orgoglio diventano inevitabili ostacoli per la sua salvaguardia

di Sabrina Apicella "Questa mattina, un Maiorese si è svegliato e ha deciso di scendere in piazza con una buona parte di concittadini, per dare un taglio ad una triste "trama" ricamata a suon di parole vuote, grandi opere e omissioni."- - - Non mi sono mai espressa pubblicamente sulla questione del depuratore....

Flusso di Coscienza

Sigismondo Nastri dice "No" al depuratore nel Demanio di Maiori

di Sigismondo Nastri* Professore in pensione e giornalista Non firmo proclami, non partecipo a dibattiti, non scendo in piazza a protestare. Fedele all'ammaestramento dell'indimenticabile Peppe 'o stonato, non faccio parte di nessun coro: e, come diceva lui, "i' songo n'ata cosa, sono un essere pensante"....

Flusso di Coscienza

«Perché noi vescovi e preti non doniamo a chi è in difficoltà per la pandemia?», la proposta di Mons. Beniamino Depalma

«Perché tutti noi, preti e vescovi, (non ho detto parrocchie e diocesi!) non facciamo una donazione, anche ‘una tantum', di almeno 100 euro (una sorta di ‘decima') da destinare a chi è in difficoltà per la pandemia?». A fare questa lodevole proposta, che ha riscosso innumerevoli reazioni positive da...

Sal De Riso Costa d'Amalfi la pasticceria in Costiera AmalfitanaEGEA energie del territorio, il nuovo operatore green della Costiera Amalfitana: l'energia verde prende formaStorie da ricordare: Vittime del Covid-19. Dona ora su Charity StarsLI.RA TV Salerno, il portale news della TV in Provincia di Salerno e in Campania, Costiera Amalfitana, Cilento, Napoli, Avellino, Caserta, BeneventoMielePiù, la scelta infinita. Ecobuonus 65%, sconto in fattura, migliora l'efficienza energetica della tua abitazioneCardine SRL social page, rocciatori, lavori in quota, messa in sicurezza post frana, ripristino pareti roccioseLo compro a Sorrento - Positano NotizieVendita, fornitura e assistenza di macchine per caffè, cialde, caffè in capsule, Caffè Granato la garanzia di un espresso di assoluta eccellenza in Costiera AmalfitanaBasilico Italia Sorrento, Pizza, Pasta, Cuoppo, Italian gourmet, ristorante, presidio di gusto in penisola sorrentinaUmberto Carro Fashion Store Positano