Ultimo aggiornamento 16 minuti fa S. M.Maddalena di Marsiglia

Date rapide

Oggi: 22 luglio

Ieri: 21 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Ravello Festival 2024 - dal 30 giugno al 25 agosto la 72esima edizione del Festival della Musica in Costa d'Amalfi

Positano Notizie Costiera Amalfitana

Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana

Positano Notizie - Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana

Pasticceria Pansa, una dolce storia lunga due secoliIl San Pietro di Positano è uno degli alberghi più iconici della Costa d'Amalfi. Ospitalità di Lusso e Charme a PositanoCeramica Assunta augura da Positano buone feste a tutti i nostri lettori. Acquista on line le creazioni artigianali "Made in Amalficoast"Profumo di limoni nella Pasticceria del Maestro Sal De Riso. Da più di 25 anni la torta ricotta e pere è la più amata d'Italia Connectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Amalfi Coast officialHotel Santa Caterina Amalfi GM Engineering srl, sicurezza, lavoro, ingegneriaMaurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: Lavoro e FormazioneLavoro, una fotografia troppe volte distorta

Villa Mary Charming Bed & Breakfast - Liparlati - Positano - Amalficoast - Costiera AmalfitanaPalazzo don Salvatore Amalfi, Costiera Amalfitana, Dimore storiche, Exclusive AccommodationVilla Romana Hotel & SPA Minori Amalfi Coast ItalyZia Pupetta Suites in Costiera Amalfitana: un esclusivo Bed & Breakfast di Charme in piazza Duomo ad AmalfiAmalfi Boats Costiera Amalfitana, Charter, Noleggio imbarcazioni, Luxury Boats, Positano, Li Galli, Capri, EscursioniPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Umberto Carro Fashion Store Positano Ceramica Assunta Positano - dal 1948 le ceramiche positanesi

Lavoro e Formazione

lavoro, istat, censis, occupati, disoccupati, demografia, paese, italia

Lavoro, una fotografia troppe volte distorta

Il rapporto Censis-Confcooperative su: 'Lavoro, il mercato contorto: l'Italia alle prese con mismatch, demografia e grandi dimissioni' apre una prospettiva diversa su cui guardare. L'analisi dei soli numeri riguardo l'occupazione nel nostro Paese può trarre in inganno

Inserito da (Redazione Nazionale), martedì 7 novembre 2023 17:55:54

di Norman di Lieto

Il tema del lavoro in Italia pare un labirinto senza uscita: a volte si festeggiano dati provvisori relativi ad un dato periodo appena terminato che magari è risultato migliore rispetto al precedente.

L'Istat, per esempio, a settembre ha certificato un bel segno + riguardo ad un aumento degli occupati pari a 42mila unità, ed un contestuale aumento dei disoccupati che arrivano a 35mila unità.

Si parla di ripresa del mercato del lavoro, come detto, perché i dati precedenti erano meno positivi di quelli di settembre.

Ma può bastare stappare lo champagne in mancanza di un vero salto 'strutturale' nel mondo del lavoro?

Un occupato con un contratto di 3 mesi che potrebbe essere non rinnovato, è un occupato per quel periodo.

Positivo a prescindere?

Intanto il tasso di disoccupazione femminile in Italia sale all'8,3% a settembre, a fronte di una media dell'eurozona stabile al 6,8%.

E la distanza è ancora più lunga per i ragazzi tra i 15 e i 24 anni: la disoccupazione giovanile italiana è al 21,9%, quella media dell'Eurozona al 14%.

Il missmatch rimane tra quello che cercano le imprese e i lavoratori che non si trovano, ovvero le persone che cercano di trovare un'occupazione degna di questo nome.

Una professionista del mondo del lavoro mi disse una volta, una frase (e una realtà) illuminante:

"Contiamo i posti di lavoro, non le postazioni di lavoro".

Sì, perché se lasciamo fuori per un momento dal dibattito il tema dei salari bassi per quei 3,5 milioni di lavoratori poveri, in sostanza resta la mancanza di formazione di quelle persone in cerca di lavoro che andrebbero assunte ma che non ne hanno una adeguata.

Le imprese che cercano una specifica figura professionale non potrebbero provare ad investire in corsi di formazione interni per fare in modo che quelle figure professionali che non si trovano, le formino direttamente loro al proprio interno?

Se le scuole davvero non sono in grado di formare i lavoratori richiesti, provate a farlo voi, care imprese, nel 'grembo' della vostra azienda.

Com'è noto, nonostante i tanti ragazzi senza lavoro, le imprese continuano a lamentare di non trovare le figure professionali di cui necessitano: è un'analisi del Censis per Confcooperative a stimare che il costo dei posti vacanti in 28 miliardi di euro, l'1,5% del Pil, e in crescita.

"Il lavoro continua a esserci, ma anche i lavoratori continuano a mancare e ciò non consente alle imprese di spingere sull'acceleratore così come potrebbero", ha dichiarato il presidente di Confcooperative, Maurizio Gardini, presentando lo studio 'Lavoro, il mercato contorto'.

I lavoratori irreperibili sono 316 mila e le difficoltà di assunzione sono collegate all'invecchiamento della popolazione, alla distribuzione geografica dei posti disponibili e ai cambiamenti nelle aspettative che riguardano il lavoro.

C'è il tema reale dell'invecchiamento della popolazione: il 40% degli occupati in Italia hanno ormai 50 anni e anche di più e nell'arco di dieci anni, i lavoratori in questa fascia di età sono aumentati di quasi 3 milioni.

Nello stesso periodo gli occupati al di sotto dei 35 anni si sono ridotti di 361 mila unità.

C'è un altro tema, sostanzialmente interessante, l'aumento dei lavoratori autonomi che da gennaio a settembre, rispetto all'anno precedente, mostrano un incremento di 62mila unità,.

C'è un altro tema culturale che riguarda il mondo del lavoro: negli ultimi 10 anni è cambiata anche la filosofia che sta dietro al lavoro e in chi lo cerca, non semplicemente per averne uno.

Ma che abbia un senso: nelle proprie aspettative, in linea con ciò che ha studiato, nella conciliazione dei tempi di vita e lavoro, nella coerenza di ciò che l'azienda professa e ciò che realmente fa, senza dimenticare il tema - fondamentale - della salute mentale. Anche e, soprattutto, sul luogo di lavoro.

Nel 2012 gli insoddisfatti del proprio lavoro rispetto alle competenze possedute era il 13,1%, 10 anni più tardi la percentuale ha raggiunto il 36,1%: è quanto emerge dal rapporto Censis-Confcooperative su 'Lavoro, il mercato contorto: l'Italia alle prese con mismatch, demografia e grandi dimissioni'.

E, come detto, cambiano le aspettative: nel 2012 il 51,2% degli occupati a tempo indeterminato dichiarava di voler cambiare lavoro per guadagnare di più. Nel 2022 questa percentuale, pur restando la più elevata fra le motivazioni, si attesta a un livello molto più in basso: il 36,2%". E' quasi affiancata dalla percentuale degli 'insoddisfatti' che cercano "un lavoro più qualificante per le proprie capacità/competenze e con maggiori prospettive di carriera".

Il lavoro è cambiato e continua a cambiare e forse il nostro sistema, lo sta capendo con colpevole ritardo.

È ora di porre rimedio a questo gap, tutto nostro.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Positano Notizie!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie di Positano Notizie, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

Elettricista<br />&copy; Foto di Michal Jarmoluk da Pixabay Elettricista © Foto di Michal Jarmoluk da Pixabay
Saldatore<br />&copy; Foto di WikiImages da Pixabay Saldatore © Foto di WikiImages da Pixabay

rank: 10755100

Lavoro e Formazione

Recruiting Day a Castellammare di Stabia: disponibili circa 100 opportunità di lavoro

La Regione Campania, attraverso il Centro per l'Impiego (CpI) di Castellammare di Stabia, organizza un Recruiting Day il 30 maggio 2024 dalle 10 alle 13 presso la propria sede in via Regina Margherita numero 74. L'evento, fortemente voluto dalla dottoressa Anna Calabrese, responsabile del CpI, mira a...

“Cooperiamo per includerti - Il lavoro non fa differenze”: a Maiori incontro a Palazzo Mezzacapo

Il 13 maggio, in occasione della Giornata regionale contro le discriminazioni di genere sul lavoro, si terrà presso il Salone di Palazzo Mezzacapo di Maiori, dalle 10 alle 12, l'incontro "Cooperiamo per includerti - Il lavoro non fa differenze", presieduto dal Sindaco di Maiori, Antonio Capone, e dal...

Sistema Amalfi seleziona 2 addetti al front office per Infopoint e Arsenale

Due posti di addetto al front office da impiegare presso l’Arsenale della Repubblica di Amalfi, dove hanno sede l’Infopoint turistico ed il Museo della Bussola. La selezione pubblica, per titoli di studio ed esami, è stata indetta dalla società Sistema Amalfi S.r.l. (già Amalfi Mobilità), interamente...

Costiera Amalfitana, la Croce Rossa organizza un nuovo corso di formazione per volontari

CRI Costa Amalfitana nel mese di Maggio 2024 inaugurerà un nuovo corso di formazione per Volontari, l’ultimo primo dell’arrivo dell’estate. Gli aspiranti Volontari impareranno a conoscere Croce Rossa attraverso il racconto della sua nascita e dei suoi 160 anni storia, apprenderanno i principi fondamentali...

Praiano, l'Hotel Casa Angelina Lifestyle ricerca figura addetta alla lavanderia

L'Hotel Casa Angelina Lifestyle di Praiano ricerca per la stagione già iniziata una figura da integrare nello staff della lavanderia. La figura professionale si occuperà del reparto lavanderia, autisti, facchini e lavapiatti in cucina. Questa posizione rappresenta un'opportunità ideale per chi desidera...