Positano Notizie - Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Positano Notizie - Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 10 ore fa S. Massimo confessore

Date rapide

Oggi: 25 giugno

Ieri: 24 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Positano Notizie Costiera Amalfitana

Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana

Positano Notizie - Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana

Pasticceria Pansa, una dolce storia lunga due secoliIl San Pietro di Positano è uno degli alberghi più iconici della Costa d'Amalfi. Ospitalità di Lusso e Charme a PositanoCeramica Assunta augura da Positano buone feste a tutti i nostri lettori. Acquista on line le creazioni artigianali "Made in Amalficoast"Profumo di limoni nella Pasticceria del Maestro Sal De Riso. Da più di 25 anni la torta ricotta e pere è la più amata d'Italia Connectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Amalfi Coast officialHotel Santa Caterina Amalfi GM Engineering srl, sicurezza, lavoro, ingegneriaMaurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: PoliticaSuperbonus, stop dal governo a cessione del credito e sconto in fattura

Villa Mary Charming Bed & Breakfast - Liparlati - Positano - Amalficoast - Costiera AmalfitanaPalazzo don Salvatore Amalfi, Costiera Amalfitana, Dimore storiche, Exclusive AccommodationVilla Romana Hotel & SPA Minori Amalfi Coast ItalyZia Pupetta Suites in Costiera Amalfitana: un esclusivo Bed & Breakfast di Charme in piazza Duomo ad AmalfiAmalfi Boats Costiera Amalfitana, Charter, Noleggio imbarcazioni, Luxury Boats, Positano, Li Galli, Capri, EscursioniPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Umberto Carro Fashion Store Positano Ceramica Assunta Positano - dal 1948 le ceramiche positanesi

Politica

superbonus, governo, cessione credito, sconto fattura

Superbonus, stop dal governo a cessione del credito e sconto in fattura

Il decreto di tre soli articoli è già arrivato in Gazzetta e il blocco alla cessione dei crediti e allo sconto in fattura è già operativo. Uno scossone che spaventa sindacati e imprese

Inserito da (Redazione Nazionale), venerdì 17 febbraio 2023 22:48:22

di Norman di Lieto

Il sistema non ha retto, a detta del governo che con un decreto ha detto stop alla cessione del credito e allo sconto in fattura, i due capisaldi del Superbonus.

Ora per molti, ristrutturare casa, rifare gli infissi o acquistare un condizionatore non sarà più conveniente come è stato finora, così con lo stop del governo, che lascia queste opzioni solo a chi ha già avviato i lavori, rischia ora di fermare un mercato arrivato a marciare al ritmo di 200mila interventi l'anno.

Così per le spese relative ai vari interventi edilizi non sarà più possibile usare l'opzione della cessione del credito o dello sconto in fattura.
Resta solo la detrazione fiscale attraverso la dichiarazione dei redditi: le spese vanno dunque pagate interamente, ma potranno essere detratte dalle tasse, con una percentuale che varia in base al tipo di bonus e ripartita su più anni.

L'opzione dello sconto o della cessione resta per chi ha già avviato l'iter dei lavori. Più precisamente, per gli interventi legati al Superbonus, entro il 17 febbraio 2023 (la data di entrata in vigore del decreto) devono risultare presentati: per gli interventi diversi da quelli effettuati dai condomini, la comunicazione di inizio lavori asseverata (Cila); per gli interventi effettuati dai condomini, oltre alla Cila deve anche risultare adottata la delibera assembleare che ha approvato l'esecuzione dei lavori; per gli interventi di demolizione e ricostruzione di edifici l'istanza per l'acquisizione del titolo abilitativo. Per gli altri interventi edilizi è necessario che entro la stessa data: risulti presentata la richiesta del titolo abilitativo; siano già iniziati i lavori nel caso in cui non serva un titolo abilitativo; risulti regolarmente registrato il contratto preliminare o stipulato il contratto definitivo di compravendita nel caso di acquisto di unità site in fabbricati oggetto di interventi di restauro e risanamento conservativo e di ristrutturazione.

Quello che preoccupa molti cittadini / conodomini è il tema della riqualificazione energetica degli edifici: l'Ue ha appena approvato la proposta di direttiva sulle case green, che fissa l'obiettivo per gli edifici residenziali di raggiungere una classe di prestazione energetica minima di tipo 'E' entro il primo gennaio 2030 e 'D' entro il 2033.

L'Italia però è ancora indietro: secondo le stime dell'Enea 11 milioni di abitazioni, cioè il 74%, è in una classe energetica inferiore alla D.

Ora con il superbonus passato dal 110% al 90% essendo stato depotenziato dalla legge di bilancio i problemi aumentano.

Infatti da gennaio l'agevolazione è scesa al 90%, a meno che l'assemblea non abbia deliberato i lavori entro il 18 novembre 2022 e la Cilas non sia stata presentata entro il 31 dicembre, o abbia deliberato dal 19 al 24 novembre 2022 ma presentando la Cilas entro il 25 novembre.

E dopo le decisioni del governo è il giorno della protesta che accende la polemica politica: i lavoratori edili della Cgil temono la perdita di 100mila posti di lavoro e annunciano di essere pronti alla piazza contro la decisione dell'esecutivo. Le associazioni imprenditoriali, grandi e piccole, temono fallimenti a catena: chi parla di 25mila aziende a rischio, chi di 40mila. E lanciano un allarme sulla tenuta sociale della scelta fatta.

Dal canto suo la maggioranza difende il provvedimento con Francesco Lollobrigida che rievoca anche le criticità fatte emergere da Mario Draghi alla guida dell'esecutivo prima dell'arrivo a Chigi di Giorgia Meloni:

"Va tenuto conto che già ieri è emersa la volontà del governo di affrontare il tema tenendo conto che quello che è accaduto è economicamente e finanziariamente irragionevole e pericoloso" - ha aggiunto - "Da una parte va salvaguardato il mondo delle imprese, il lavoro, gli impegni assunti e dall'altra parte, tutte le degenerazioni che hanno portato a questa criticità vanno affrontate con la stessa fermezza limitando i danni per lo Stato che possono emergere, perché lo Stato siamo noi cittadini".

Il governo cerca comunque il confronto con le associazioni di categoria interessate. Saranno convocate per lunedì pomeriggio: servirà al governo per spiegare le ragioni e ad ascoltare con attenzione.
Anche banche e costruttori (Abi e Ance) mettono in pressing il governo e chiedono una "misura tempestiva" che consenta "immediatamente alle banche di ampliare la propria capacità di acquisto utilizzando una parte dei debiti fiscali raccolti con gli F24, compensandoli con i crediti da bonus edilizi ceduti dalle imprese e acquisiti dalle banche". Insomma bisogna fare presto per salvare le imprese dalla crisi di liquidità.

I grillini accusano il ministro dell'Economia Giancarlo Giorgetti: "Il risultato dell'opera demolitoria del ministro dell'Economia ora regala un bel baratro a tutta la filiera italiana dell'edilizia".

 

Fonte foto: Ministero Interno e Foto disoso1968daPixabay

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Positano Notizie!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie di Positano Notizie, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank: 10149100

Politica

Incendi dolosi in Campania, Petrenga: «Bisogna prevenirli. Se De Luca non è in grado, si faccia da parte»

"L'emergenza è una circostanza imprevista. Il fenomeno degli incendi dolosi, invece, non può più essere considerato tale, soprattutto in estate. È davvero inconcepibile che, come accade oramai da anni, siamo costretti ad assistere alla distruzione di intere aree in Campania a causa dell'inaccettabile...

Aeroporto Salerno-Costa d'Amalfi, Cammarano (M5s): «Siamo riusciti a rilanciarlo dopo 20 anni di promesse»

"Dopo vent'anni di promesse politiche, siamo finalmente riusciti a rilanciare l'aeroporto di Pontecagnano. Questo anno segna una svolta per l'aeroporto, seguendo tutte le procedure necessarie". Lo dichiara il capogruppo regionale del Movimento 5 Stelle Michele Cammarano. A partire dall'11 luglio, diverse...

SS163 "Amalfitana", Ferrante (Mit): «Bene riapertura. Impegno condiviso per sbloccare arteria vitale»

"Il ripristino parziale della circolazione sulla SS 163 "Amalfitana" nel territorio comunale di Piano di Sorrento, è frutto di un impegno condiviso che ha visto impegnate autorità e Istituzioni. Ora guardiamo alla totale messa in sicurezza dell'arteria, perché situazioni emergenziali analoghe non si...

Riaperta la Statale Amalfitana 163 tra Positano e Sorrento. Il plauso dei sindaci Guida e Iaccarino /Foto

Una buona notizia arriva da Positano. Come già anticipato dalle nostre pagine la Statale 163 Amalfitana, vitale arteria di collegamento tra Positano e la Penisola Sorrentina, è stata riaperta. La strada era stata chiusa in seguito al pericoloso distacco di un grosso masso al Km. 7, evento che aveva isolato...

Frasi omofobe: il candidato sindaco Carmine Alfano si ritira dalla campagna elettorale a Torre Annunziata

Carmine Alfano, candidato sindaco per il centrodestra a Torre Annunziata, in provincia di Napoli, ha deciso di ritirarsi dalla corsa elettorale dopo che una frase offensiva e omofoba, «gay nei forni crematori», gli è costata la revoca dell'incarico di professore universitario. Alfano aveva utilizzato...

Positano Notizie - Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.