Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 8 ore fa S. Ranieri confessore

Date rapide

Oggi: 17 giugno

Ieri: 16 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Positano Notizie - Il portale on line di Positano e della Costiera AmalfitanaPositano Notizie Costiera Amalfitana

Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana

Dal 1830 la pasticceria Pansa di Amalfi rende più dolci le nostre giornate. Connectivia è il tuo partner per la fibra con connessioni a partire da euro 22,90 al mese Il San Pietro di Positano, Albergo esclusivo in Costiera Amalfitana con vista sulla città verticale, Positano Luxury Accommodation Authentic Amalficoast, il portale che racconta tutto il bello della Costa d'AmalfiMielePiù, la scelta infinita - Atripalda e Salerno, 8000mq di esposizione con Vendita Arredo Bagno, leader in CampaniaGenea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energeticaSal De Riso Shop il nuovo portale con tutta la dolcezza del Maestro Pasticciere più amato d'Italia a portata di clickGranato Caffè tutto il gusto del caffè espresso Napoletano - vendita e assistenza diretta in Costiera AmalfitanaContract AR.DA Hotel Furniture - Gli specialisti dell'arredamento

Positano Notizie

Dal 1830 la pasticceria Pansa di Amalfi rende più dolci le nostre giornate. Connectivia è il tuo partner per la fibra con connessioni a partire da euro 22,90 al mese Il San Pietro di Positano, Albergo esclusivo in Costiera Amalfitana con vista sulla città verticale, Positano Luxury Accommodation Authentic Amalficoast, il portale che racconta tutto il bello della Costa d'AmalfiMielePiù, la scelta infinita - Atripalda e Salerno, 8000mq di esposizione con Vendita Arredo Bagno, leader in CampaniaGenea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energeticaSal De Riso Shop il nuovo portale con tutta la dolcezza del Maestro Pasticciere più amato d'Italia a portata di clickGranato Caffè tutto il gusto del caffè espresso Napoletano - vendita e assistenza diretta in Costiera AmalfitanaContract AR.DA Hotel Furniture - Gli specialisti dell'arredamento

Tu sei qui: PoliticaVicenda Fiordo di Furore, si esprime la capogruppo di minoranza: «L’istituzione è al di sopra delle parti»

Politica

Furore, Costiera amalfitana, politica, Fiordo di Furore

Vicenda Fiordo di Furore, si esprime la capogruppo di minoranza: «L’istituzione è al di sopra delle parti»

Com’è ormai noto, a Furore sono in corso indagini della Procura dopo l’esposto presentato dall'ex Colonnello Antonio Genzano, rappresentante dello Stato in quiescenza, che ha denunciato la «cementificazione di aree del Fiordo di Furore, sito di interesse naturalistico di grande pregio». Di seguito l'intervento della capogruppo di minoranza

Scritto da (Maria Abate), lunedì 24 maggio 2021 10:43:50

Ultimo aggiornamento lunedì 24 maggio 2021 11:44:23

Com'è ormai noto, a Furore sono in corso indagini della Procura dopo l'esposto presentato dall'ex Colonnello Antonio Genzano, rappresentante dello Stato in quiescenza, che ha denunciato la «cementificazione di aree del Fiordo di Furore, sito di interesse naturalistico di grande pregio», da parte del titolare di un'impresa individuale per noleggio sedie, sdraio, ombrelloni e pedalò, per aver edificato «una struttura presumibilmente per svolgere attività di BAR».

In merito alla situazione - venuta all'attenzione mediatica giovedì scorso - non era ancora giunto alcun chiarimento o commento da parte della politica locale. Ma oggi ha voluto esprimersi la capogruppo della lista di minoranza "Furore nelle tue mani", Antonella Marchese, della quale proponiamo il comunicato integrale.

 

"ZITTI E BUONI"

Io odio gli indifferenti (nel senso che li commisero, l'odio sarebbe troppo).

Due anni or sono chiusi la campagna elettorale con un famoso articolo di Antonio Gramsci, dal titolo "odio gli indifferenti".

Come dimenticare l'emozione di quei momenti. Il peso del coraggio di provarci e guardare oltre.

È vero. Non ho mai sopportato "il far finta di niente", l'omertà dettata dalla convenienza, chi "si disinteressa di ciò che interessa tutti". Il "me ne frego".

Negli anni, non ho mutato pensiero ma ho compreso che il silenzio non è sempre un comportamento egoista. Si tratta talvolta di un atteggiamento per così dire "necessario", a cui si è costretti, perché, anche se siamo in democrazia, non tutti si possono permettere di imitare Masaniello e pagare il prezzo di dire ciò che veramente pensano.

Così, anche per il ruolo che ricopro, spesso mi preoccupo di parlare per gli altri. Oneri e onori di chi rappresenta il popolo...

Detto altrimenti, nel caso di specie, non solo non sono indifferente a quello che succede ma non posso permettermi di esserlo.

Che cosa sta accadendo nel mio paese? Un ex colonnello denuncia irregolarità, il denunciato controbatte e promette che non finisce qui.

Ma come stanno le cose? Cosa pensa l'Opposizione? Me lo chiedono ripetutamente.

Premesso che le indagini faranno il proprio corso (atteso che ad una denuncia seguono per forza di cosa doverosi accertamenti) innanzitutto mi sento di esprimere il mio profondo dispiacere per questa vicenda: proprio adesso che l'Italia sta rifiorendo il Fiordo rischia di ritornare ad essere teatro di guerra.

E sia per rispetto a chi indaga sia per dispiacere l'Opposizione aveva deciso di astenersi dal commentare e fare approfondimenti.

Purtuttavia, dopo l'ennesimo invito a dire qualcosa, (c'è un elettorato e osservatori che lo pretendono!) vi parlo con la consueta sincerità, la stessa onestà intellettuale con la quale parlai alla mia gente due anni fa chiedendo una fiducia per me tutt'altro che scontata (...considerate le circostanze di pregiudizio verso l'età, l'essere donna e la "presunta" scarsa autonomia con il mio predecessore, scarsa autonomia sulla quale i miei ex amici di maggioranza tengono a porre l'accento, fingendo di conoscermi evidentemente).

Orbene, "quello che sta accadendo" mi pare, sulle prime, l'ennesimo ricorso storico, la puntata di un film già visto, l'eterno ritorno di un fatto che si ripete, di una lite privata senza tregua nella quale un politico dovrebbe entrare solo per tentare di mettere pace.

E mi pare che stavolta questa lite stia assumendo contorni più foschi, non del tutto comprensibili e gravidi, in un caso o nell'altro, di preoccupanti conseguenze.

Soprattutto per il destino del "luogo del contendere". Con la stessa sincerità - dicevo - vi "confesso" che penso che Luigi Perrelli sia una persona che ama il Fiordo. E penso che abbia come ogni persona che vuole fare impresa tutto il diritto di poter lavorare. Fino a quando ci ha lavorato sono testimone che ha cercato di renderlo quanto più ospitale e presentabile possibile. E non accetta di essere ostacolato da chi amministra.

Penso altresì che Paolo Civale, come Luigi Perrelli, non accetta di essere danneggiato da chi amministra e abbia una fortuna inestimabile: è proprietario di un ristorante sito in uno dei posti più belli del mondo. (Un Fiordo in una località calda: un unicum per scenografia e storia!). E quale proprietario ha il diritto di servirsi del proprio locale.

Dal canto mio gli ho sempre consigliato di prendere in considerazioni giovani Furoresi, gli stessi che potrebbero auspicabilmente concorrere per la gestione di tutto l'ecomuseo.

Questo per dirvi che semmai Raffaele Ferraioli abbia parteggiato per l'uno a danno dell'altro, sbaglia nella stessa misura chi parteggia per l'altro a danno dell'uno fino a demonizzarlo, forse anche per mascherare la propria incapacità e per trovare sempre e comunque un caprio espiatorio.

L'istituzione è al di sopra delle parti. E francamente speravo fosse finito il tempo dei guelfi e dei ghibellini. Adesso mi aspetto che il sindaco in carica (o eventualmente l'assessore al turismo), oltre a parlare bene di me come solo lui sa fare, contribuiscano a chiarire i fatti per il bene di tutti, magari spiegando a me e ai Furoresi perché anziché spendere soldi per le bellissime panchine installate a Poggio La Vela (assolutamente indispensabili) non si siano preoccupati di fare giusto l'essenziale per attrezzare almeno i primi locali di proprietà del Comune che il Fiordo ospita (nell'attesa che arrivino i famosi finanziamenti).

Così facendo avrebbero consentito a Luigi Perrelli o chi per lui di lavorare meglio e più serenamente, senza scartare l'ipotesi di allestire dei bagni chimici anche a valle (visto che pare che i problemi dell'impianto di fitodepurazioni persistano) e senza dimenticare che il Fiordo è, fra le altre cose, un bene fluviale, per cui il Piano Spiaggia (urgente), volto a disciplinarne l'utilizzo, andrebbe pur condiviso con il Genio Civile.

(ps: la sottoscritta prima di perdere l'elezione convocò il Genio Civile di Salerno al Comune di Furore, che prescrisse il da farsi.)

Invece di lavorare alla lista dei problemi lasciati da Ferraioli, non sarebbe meglio lavorare per risolverli sti problemi visto che siete stati eletti per questo e morivate dalla voglia di farlo?? (Tutto prima che muoia il paese... sempre per attenermi a quello che sento).

Leggi anche:

«In atto folle cementificazione aree Fiordo di Furore»: la segnalazione del colonnello Genzano

"Nessuna cementificazione al Fiordo di Furore", dopo l'esposto dell'ex colonnello le verifiche delle Forze dell'Ordine

Chioschetto al Fiordo di Furore, Genzano precisa: «Attività di indagine ancora in atto, deciderà la magistratura»

L'articolo di Positano Notizie potrebbe aver indotto in errore il Colonnello Genzano. La nota dell'avvocato Di Benedetto

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Positano Notizie!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie di Positano Notizie, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Politica

Politica

Draghi verso la proroga dello stato di emergenza, Salvini non ci sta: «Non ci sono i presupposti»

Da giorni tra i Ministri si parla di mettere fine allo stato di emergenza che scadrà il 31 luglio. Ma per il premier Mario Draghi non è ancora tempo di normalità, tant’è, che fonti a lui vicine danno per certa, la proroga dello stato di emergenza, almeno fino alla fine dell’anno. Draghi vorrebbe quantomeno...

Politica

"Idea Comune" spara a zero contro Capone: «Per soldi predilige interventi non prioritari a discapito di quelli urgenti»

«Perché l'Amministrazione predilige gli interventi non prioritari o addirittura scellerati, come nel caso del "megadepuratore" in zona Demanio?». È questa l'ultima domanda, in ordine di tempo, che si pone il gruppo di minoranza di Maiori "Idea Comune". «Alle spalle del Palazzo Mezzacapo, ad esempio,...

Politica

Salerno, movida sicura. Sanzioni per chi non rispetta la normativa

La Questura di Salerno in un comunicato Stampa ha informato dell'intensa attività di controllo effettuata su tutto il territorio provinciale. "Effettuati numerosi controlli nell'ultima settimana, intensificati in questo fine settimana in tutta la provincia di Salerno, con le forze dell'ordine impiegate...

Politica

Giuseppe Conte presenta la candidatura a Sindaco di Napoli dell’ex ministro Gaetano Manfredi. Gli scenari

Dopo l'approvazione del pre-consuntivo 2020, che ha stimato un disavanzo di 2,5 miliardi e un mancato risanamento nel 2020 per 74 milioni, il Comune di Napoli non potrà spendere un euro in spese non indispensabili fino al 31 luglio prossimo. Ok solo alle spese obbligatorie, come quelle per garantire...

Air Bee il nuovo sistema per la purificazione dell'aria in gradi di abbattere fino al 99,7% delle cariche virali nell'aria e sulle superficiSal De Riso Costa d'Amalfi la pasticceria in Costiera AmalfitanaEGEA energie del territorio, il nuovo operatore green della Costiera Amalfitana: l'energia verde prende formaLI.RA TV Salerno, il portale news della TV in Provincia di Salerno e in Campania, Costiera Amalfitana, Cilento, Napoli, Avellino, Caserta, BeneventoCardine SRL social page, rocciatori, lavori in quota, messa in sicurezza post frana, ripristino pareti roccioseLo compro a Sorrento - Positano NotizieVendita, fornitura e assistenza di macchine per caffè, cialde, caffè in capsule, Caffè Granato la garanzia di un espresso di assoluta eccellenza in Costiera AmalfitanaBasilico Italia Sorrento, Pizza, Pasta, Cuoppo, Italian gourmet, ristorante, presidio di gusto in penisola sorrentinaUmberto Carro Fashion Store Positano