Ultimo aggiornamento 19 minuti fa S. Enrico imperatore 'Il pio'

Date rapide

Oggi: 13 luglio

Ieri: 12 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Ravello Festival 2024 - dal 30 giugno al 25 agosto la 72esima edizione del Festival della Musica in Costa d'Amalfi

Positano Notizie Costiera Amalfitana

Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana

Positano Notizie - Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana

Pasticceria Pansa, una dolce storia lunga due secoliIl San Pietro di Positano è uno degli alberghi più iconici della Costa d'Amalfi. Ospitalità di Lusso e Charme a PositanoCeramica Assunta augura da Positano buone feste a tutti i nostri lettori. Acquista on line le creazioni artigianali "Made in Amalficoast"Profumo di limoni nella Pasticceria del Maestro Sal De Riso. Da più di 25 anni la torta ricotta e pere è la più amata d'Italia Connectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Amalfi Coast officialHotel Santa Caterina Amalfi GM Engineering srl, sicurezza, lavoro, ingegneriaMaurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: CronacaBraccianti sfruttati tra Napoli e Caserta: venivano pagati 1,80 euro all'ora. L'intervento dei Carabinieri

Villa Mary Charming Bed & Breakfast - Liparlati - Positano - Amalficoast - Costiera AmalfitanaPalazzo don Salvatore Amalfi, Costiera Amalfitana, Dimore storiche, Exclusive AccommodationVilla Romana Hotel & SPA Minori Amalfi Coast ItalyZia Pupetta Suites in Costiera Amalfitana: un esclusivo Bed & Breakfast di Charme in piazza Duomo ad AmalfiAmalfi Boats Costiera Amalfitana, Charter, Noleggio imbarcazioni, Luxury Boats, Positano, Li Galli, Capri, EscursioniPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Umberto Carro Fashion Store Positano Ceramica Assunta Positano - dal 1948 le ceramiche positanesi

Cronaca

Napoli, Caserta, braccianti, cronaca, lavoro, sfruttamento, carabinieri

Braccianti sfruttati tra Napoli e Caserta: venivano pagati 1,80 euro all'ora. L'intervento dei Carabinieri

Il provvedimento, che costituisce l'epilogo di una complessa ed articolata attività d'indagine finalizzata al contrasto del fenomeno del caporalato in agricoltura, è stato eseguito nei Comuni di Casalnuovo di Napoli (NA), Pollena Trocchia (NA), Villa Literno (CE), nonché presso la Casa Circondariale di Napoli Secondigliano.

Inserito da (Redazione Costa d'Amalfi), giovedì 20 giugno 2024 11:00:05

Nella mattinata odierna, i Carabinieri del Comando per la Tutela del Lavoro, con l'ausilio di personale dei Comandi Provinciali Carabinieri di Napoli e Caserta, hanno dato esecuzione a un'ordinanza applicativa di misure cautelari personali, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli Nord, su richiesta di questa Procura della Repubblica nei confronti di sette persone, gravemente indiziate del reato di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro in agricoltura, cd. caporalato, in concorso.

Il provvedimento, che costituisce l'epilogo di una complessa ed articolata attività d'indagine finalizzata al contrasto del fenomeno del caporalato in agricoltura, è stato eseguito nei Comuni di Casalnuovo diNapoli (NA), Pollena Trocchia (NA), Villa Literno (CE), nonché presso la Casa Circondariale di Napoli Secondigliano.

In particolare, per tre indagati è stata disposta la custodia cautelare in carcere, per altri tre la misura
degli arresti domiciliari e, per un ulteriore indagato, l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

L'attività d'indagine, effettuata dai militari del Reparto Operativo del Comando Carabinieri per la Tutela del Lavoro da gennaio a giugno 2023 e diretta da questa Procura della Repubblica, ha fatto emergere a carico degli indagati gravi indizi di colpevolezza in ordine alla commissione del reato di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro, in concorso, poiché avrebbero reclutato e impiegato in condizioni di sfruttamento e approfittando del loro stato di bisogno, oltre sessanta lavoratori extracomunitari, risultati nella maggior parte dei casi privi di regolare permesso di soggiorno.

Le indagini, condotte anche con l'ausilio di strumentazione tecnica e, nelle fasi ispettive, con la collaborazione degli Ispettori del Lavoro dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e dei mediatori culturali dell'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM), hanno consentito di accertare come ai lavoratori sarebbe stata corrisposta una retribuzione non solo palesemente difforme dai Contratti Collettivi di categoria, ma anche sproporzionata rispetto alla qualità e quantità del lavoro prestato.

Inoltre, è emerso come i braccianti sarebbero stati costretti a subire reiterate violazioni della normativa relativa all'orario di lavoro, ai periodi di riposo, alla salute, igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro, nonché a sopportare condizioni di lavoro, metodi di sorveglianza e situazioni alloggiative degradanti, venendo minacciati, in alcuni casi anche di morte, fatti oggetto di soprusi ai quali non sarebbero riusciti a sottrarsi in ragione del loro stato di bisogno.

In particolare, i lavoratori avrebbero percepito wia retribuzione oraria di circa 1,80/2,00 euro, lavorando da un minimo di 11 ore al giorno fino ad un massimo di 16, venendo esposti a situazioni di significativo stress psico-fisico, in ragione dagli elevati ritmi di lavoro a cui sarebbero stati sottoposti.

L'attività investigativa ha permesso di verificare - mediante mirati servizi di osservazione, controllo e pedinamento - come i lavoratori venissero trasportati sui luoghi di lavoro con veicoli fatiscenti, ben oltre il limite consentito dal veicolo per il trasporto in sicurezza, privi di sedute conformi, sostituite con cassette di plastica rovesciate, al fine di consentire il trasporto del maggior numero possibile di braccianti, nonché seduti tra svariate taniche di benzina, da utilizzare per l'eventuale rifornimento del mezzo.

E' stata constatata l'assenza di servizi igienici, di locali idonei per il consumo dei pasti e di idonei dispositivi protezione individuali (D.P.1.), oltre che le condizioni in cui i braccianti avrebbero condotto le operazioni di raccolta, anche in situazioni di meteo avverse, nelle cui circostanze, gli stessi - per proteggersi dalla pioggia scrosciante - si vedevano costretti ad utilizzare buste di plastica nera, adattate per l'eventualità, nonché scarpe e guanti procurati autonomamente e non a norma dilegge.
Le indagini permettevano, inoltre, di individuare il modus operandi utilizzato per il reclutamento
dei lavoratori extracomunitari da impiegare successivamente in condizione di grave sfruttamento.

Uno degli indagati, in collaborazione con gli altri soggetti, avrebbe reclutato e impiegato lavoratori di mia seconda azienda, riconducibile ad altro indagato, mediante un fittizio contratto di affidamento per la raccolta di prodotti agricoli.

Contestualmente all'esecuzione del provvedimento cautelare personale, è stato eseguito un decreto di sequestro preventivo finalizzato alla confisca della somma di€. 200.000,00 circa, emesso dal G.I.P. del Tribunale di Napoli Nord, su richiesta di questa Procura della Repubblica, nei confronti di un'azienda agricola facente capo a due degli indagati.

Le misure sono state eseguite nei confronti di sei dei sette indagati destinatari delle stesse, poiché uno degli indagati destinatario di custodia cautelare in carcere non è stato rintracciato, in quanto si trova all'estero.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Positano Notizie!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie di Positano Notizie, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

Carabinieri<br />&copy; Carabinieri Carabinieri © Carabinieri

rank: 10454101

Cronaca

Fisciano, sequestrata industria di lavorazione gas: messi in sicurezza gli impianti di lavorazione

Nel rispetto della presunzione di innocenza e fermo restando che eventuali giudizi di responsabilità potranno conseguire solamente a pronunciamenti irrevocabili, si rende noto che i militari del Nucleo Carabinieri Forestale di Mercato San Severino, coadiuvati da personale del Nucleo CC Ispettorato Lavoro...

Fucili clandestini in casa a Vico Equense: arrestato 66enne

I carabinieri della stazione di Vico Equense hanno arrestato per detenzione di arma clandestina un 66enne del posto già noto alle forze dell'ordine. Durante una perquisizione, i militari hanno rinvenuto un fucile da caccia calibro 20, con matricola brasa, una carabina calibro 45 e 20 cartucce calibro...

Rapine con narcotizzazione, furti di auto e truffe agli anziani: a Salerno smantellata associazione per delinquere

In data odierna, ufficiali di Polizia Giudiziaria in servizio presso la Stazione Salerno Duomo della Compagnia Carabinieri di Salerno hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di applicazione delle misure cautelari della custodia in carcere, degli arresti domiciliari e del divieto di dimora emessa dal GIP...

Bracigliano, auto in fiamme all'interno di un garage

Intorno alle 8:15 alla Sala Operativa dei Vigili del Fuoco è giunta una richiesta d'intervento per un'auto in fiamme all'interno di un locale adibito a garage a Bracigliano. Sul posto i caschi rossi intervenuti da Sarno e Mercato San Severino, con l'ausilio di un'autobotte da Salerno, in quanto la struttura...

Incidente nella notte tra Erchie e Maiori: auto ribaltata e conducente in ospedale

Poco dopo la mezzanotte, si è verificato un incidente stradale lungo la SS 163 Amalfitana, nel tratto tra Erchie e Maiori. Per cause ancora da accertare, come scrive Il Vescovado, un'automobile in transito si è ribaltata, intrappolando il conducente tra le lamiere del veicolo. I vigili del fuoco del...