Ultimo aggiornamento 8 ore fa B. Vergine del Carmelo

Date rapide

Oggi: 16 luglio

Ieri: 15 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Ravello Festival 2024 - dal 30 giugno al 25 agosto la 72esima edizione del Festival della Musica in Costa d'Amalfi

Positano Notizie Costiera Amalfitana

Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana

Positano Notizie - Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana

Pasticceria Pansa, una dolce storia lunga due secoliIl San Pietro di Positano è uno degli alberghi più iconici della Costa d'Amalfi. Ospitalità di Lusso e Charme a PositanoCeramica Assunta augura da Positano buone feste a tutti i nostri lettori. Acquista on line le creazioni artigianali "Made in Amalficoast"Profumo di limoni nella Pasticceria del Maestro Sal De Riso. Da più di 25 anni la torta ricotta e pere è la più amata d'Italia Connectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Amalfi Coast officialHotel Santa Caterina Amalfi GM Engineering srl, sicurezza, lavoro, ingegneriaMaurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: MondoCaso Salis, Tajani e Nordio al lavoro. Il padre Roberto: "Sono fiducioso"

Villa Mary Charming Bed & Breakfast - Liparlati - Positano - Amalficoast - Costiera AmalfitanaPalazzo don Salvatore Amalfi, Costiera Amalfitana, Dimore storiche, Exclusive AccommodationVilla Romana Hotel & SPA Minori Amalfi Coast ItalyZia Pupetta Suites in Costiera Amalfitana: un esclusivo Bed & Breakfast di Charme in piazza Duomo ad AmalfiAmalfi Boats Costiera Amalfitana, Charter, Noleggio imbarcazioni, Luxury Boats, Positano, Li Galli, Capri, EscursioniPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Umberto Carro Fashion Store Positano Ceramica Assunta Positano - dal 1948 le ceramiche positanesi

Mondo

ilaria salis, roberto salis, ungheria, budapest, orban, tajani, nordio, meloni, salvini

Caso Salis, Tajani e Nordio al lavoro. Il padre Roberto: "Sono fiducioso"

I ministri di Giustizia ed Esteri al lavoro per trovare una soluzione efficace per provare a riportare la donna in Italia agli arresti domiciliari. Le rispettive interviste dei titolari dei due dicasteri a La Stampa e Corriere della Sera in edicola oggi

Inserito da (Redazione Nazionale), domenica 4 febbraio 2024 16:10:44

di Norman di Lieto

La vicenda di Ilaria Salis, la donna italiana detenuta da circa un anno in Ungheria e che è stata condotta nell'aula processuale ammanettata mani e piedi e con la guardia carceraria che la 'guidava' con un guinzaglio, ha fatto muovere - finalmente - il governo italiano.

Qualche giorno fa Giorgia Meloni, in vista dell'incontro europeo, dove ha incontrato Orban (che nel frattempo ha convinto ad entrare nel gruppo dei conservatori europei, Ndr), aveva sostenuto che avrebbe posto all'attenzione del capo del governo di Budapest la situazione detentiva della Salis e che, contestualmente, la 'gestione' della giustizia non dipendesse dal governo, né dallo Stato ma solo dall'autorità giudiziaria che è indipendente da ogni 'sollecito' così come poi dichiarato anche dallo stesso Orban.

Poche ore dopo che quelle immagini facevano il giro del mondo era arrivata una replica da parte ungherese sulle modalità di trattamento dei detenuti a Budapest 'e dintorni'.

Quello che ha portato fibrillazione sono state anche le denunce del padre della detenuta italiana, Roberto Salis che oggi ha incontrato i ministri della Giustizia, Nordio e degli Esteri, Tajani.

"Sono fiducioso che ci possano essere passi avanti. Sono anche fiducioso che questa risonanza che ha assunto questo caso sia un'opportunità per tutti per fare meglio in futuro. Io credo sia una grande opportunità anche per l'Ungheria, anche per Orban".

Sul caso il ministro della Giustizia, Carlo Nordio ha dichiarato in un'intervista rilasciata al quotidiano La Stampa, in edicola oggi:

"Ho provato profondo dolore e sorpresa vedendo Ilaria Salis ammanettata.

La normativa europea, e quella italiana, sono chiarissime: l'imputato appare libero davanti al giudice, salvo che quest'ultimo non disponga misure coercitive, come appunto le manette o le tristissime gabbie, per sventare pericoli di fuga o di violenze. Nel caso di Ilaria Salis non mi pare proprio che esistessero questi pericoli. Certo, in Italia non vediamo detenuti con i lucchetti anche alle caviglie".

Nordio, sottolinea, altresì:

"Finché dura il processo, la giurisdizione ungherese è sovrana. Né il governo ungherese né tantomeno quello italiano possono intervenire.

Immaginate cosa accadrebbe se io chiamassi un magistrato per raccomandare la sorte di un imputato.

Si griderebbe, e giustamente, al sacrilegio.

Il ministero della Giustizia, nel caso di cittadini italiani arrestati all'estero, non è titolare di alcun potere di intervento perché l'assistenza è affidata alla Farnesina.

Il ministero della Giustizia interviene soltanto nel caso in cui vengano attivati, dagli interessati o dai loro avvocati, strumenti di cooperazione giudiziaria che prevedono atti delle Autorità centrali.

Si può tuttavia operare sul fronte del trattamento penitenziario, affinché si rispettino le norme europee.

Un veicolo importante è costituito dai garanti: giorni fa ho ricevuto il nuovo collegio, che può contattare il suo omologo ungherese.

Se si vuole realmente ottenere un risultato concreto, l'esperienza suggerisce di agire con prudenza, senza sollevare polemiche che potrebbero irritare la controparte, e sortire l'effetto contrario.

È quello che sta facendo il collega Tajani - con cui il confronto è costante - e il nostro governo.

Al padre di Ilaria ho personalmente spiegato tutto nell'incontro dello scorso 23 gennaio. A lui ho comunque assicurato il nostro supporto e tornerò domani a fargli il punto della situazione".

Il ministro degli Esteri, Antonio Tajani è stato invece intervistato dal Corriere della Sera:

"Anche ieri a Bruxelles ho parlato con il ministro degli Esteri ungherese, abbiamo riscontrato una disposizione ad ascoltarci, stanno facendo tutte le verifiche che abbiamo chiesto sulla tutela della detenuta.

Noi siamo stati colpiti dal modo in cui la signora Salis è stata tradotta in tribunale - ha aggiunto -. Seguiremo il caso con il rispetto dovuto alle procedure della giustizia ungherese, ma sosterremo con attenzione e continuità la famiglia e gli avvocati".

Poi gli si è chiesto un parere su quanto dichiarato da Matteo Salvini: "È assurdo che questa Salis in Italia faccia la maestra" aveva detto.

Tajani ha risposto, così:

"È una sua valutazione, io sono un garantista e sino a quando non viene condannata, per me la Salis è una cittadina imputata, ma ancora innocente come tutti gli altri. Io non prendo posizioni politiche. Anche perché rischierei di danneggiare il detenuto. Quando si negozia il silenzio è d'oro".

Lo speriamo tutti.

 

FONTE FOTO: pagina FB Antonio Tajani e Instagram

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Positano Notizie!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie di Positano Notizie, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

Antonio Tajani, ministro Esteri<br />&copy; pagina FB Antonio Tajani Antonio Tajani, ministro Esteri © pagina FB Antonio Tajani
Ilaria Salis<br />&copy; Instagram Ilaria Salis © Instagram

rank: 10274100

Mondo

L'attrice Shannen Doherty è morta, aveva 53 anni e da dieci anni era divenuta simbolo della lotta contro il cancro

È con grande tristezza che il mondo dello spettacolo dice addio a Shannen Doherty, attrice iconica degli anni '90, scomparsa il 13 luglio all'età di 53 anni. La notizia è stata confermata dalla sua portavoce, Leslie Sloane, alla rivista People: "È con il cuore pesante che confermo la scomparsa dell'attrice...

Stati Uniti. Spari contro Trump, ferito ad un orecchio durante un comizio in Pennsylvania

Momenti di paura durante l'ultimo comizio di Donald Trump in Pennsylvania, quando l'ex presidente degli Stati Uniti è stato colpito da un proiettile. L'incidente è avvenuto a Butler, una roccaforte repubblicana, durante un evento cruciale prima della convention repubblicana di Milwaukee, dove Trump è...

Julian Assange torna in libertà dopo aver patteggiato con gli USA: oggi festeggia il suo 53° compleanno da uomo libero

Oggi, Julian Assange compie 53 anni. Nato il 3 luglio 1971 a Townsville, in Australia, Assange è noto al mondo come il fondatore di Wikileaks, la piattaforma che ha svelato segreti di guerra e documenti riservati, causando uno dei più grandi scandali diplomatici della storia recente. Dopo anni di battaglie...

Le dichiarazioni di Fauci: "Regole su distanziamento e mascherine inventate senza nessun fondamento scientifico"

Le misure adottate per il contenimento della pandemia da Covid-19, quali distanziamento sociale e mascherine, non erano supportate da alcun criterio scientifico. L'ammissione è stata fatta niente di meno che dall'immunologo Anthony Fauci, il quale, lunedì 3 giugno, ha testimoniato davanti alla sottocommissione...

Ristorante "Ribalta": la pizzeria napoletana che incanta New York /foto

Se siete tifosi del Napoli, siete a New York, e non volete perdere la partita in diretta della squadra del vostro cuore, allora c'è un ristorante italiano che fa per voi. Una pizzeria a New York decisamente singolare, dove è possibile degustare ottimi piatti italiani, magari accompagnati da un cocktail...