Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Paola vedova

Date rapide

Oggi: 26 gennaio

Ieri: 25 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Positano Notizie - Il portale on line di Positano e della Costiera AmalfitanaPositano Notizie Costiera Amalfitana

Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana

Terra Di Limoni il limoncello realizzato solo con limoni Costa d'Amalfi IGP - Liquori e infusi della Costiera AmalfitanaConnectivia, Internet Service Provider in fibraAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Sal De RisoAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiCeramica Assunta augura da Positano buone feste a tutti i nostri lettori. Acquista on line le creazioni artigianali "Made in Amalficoast"MielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeIl San Pietro di Positano, Albergo esclusivo in Costiera Amalfitana con vista sulla città verticale, Positano Luxury Accommodation Authentic Amalficoast, il portale che racconta tutto il bello della Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energetica

Positano Notizie

Terra Di Limoni il limoncello realizzato solo con limoni Costa d'Amalfi IGP - Liquori e infusi della Costiera AmalfitanaConnectivia, Internet Service Provider in fibraAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Sal De RisoAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiCeramica Assunta augura da Positano buone feste a tutti i nostri lettori. Acquista on line le creazioni artigianali "Made in Amalficoast"MielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeIl San Pietro di Positano, Albergo esclusivo in Costiera Amalfitana con vista sulla città verticale, Positano Luxury Accommodation Authentic Amalficoast, il portale che racconta tutto il bello della Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energetica

Tu sei qui: Territorio e AmbienteLa necroscopia sulla balenottera sorrentina è durata 13 ore, ma sono ancora sconosciute le cause della morte

Territorio e Ambiente

Sorrento, balenottera, spiaggiata, morte, Punta Campanella

La necroscopia sulla balenottera sorrentina è durata 13 ore, ma sono ancora sconosciute le cause della morte

"Ancora sconosciute le cause della morte della balenottera. Non è stato trovato alcun fattore antropico o evento esterno. Campioni di organi e tessuti sono stati prelevati e saranno analizzati da vari laboratori italiani e stranieri nelle prossime settimane da un punto di vista genetico, patologico e tossicologico", ha detto il Presidente dell'Area Marina Protetta di Punta Campanella Lucio Cacace

Scritto da (Maria Abate), venerdì 22 gennaio 2021 21:52:45

Ultimo aggiornamento venerdì 22 gennaio 2021 21:55:28

Nella giornata di ieri, all'interno del bacino di carenaggio del Cantiere Nautico "Compagnia Cantieri Napoletani", è stata eseguita l'autopsia della balena rinvenuta venerdì della scorsa settimana sul fondale del Porto di Sorrento.

La carcassa del cetaceo è stata rinvenuta dai subacquei della locale Capitaneria di Porto nel corso della ricerca di altro esemplare che, disorientato, si era avvicinato alla banchina del porto provocandosi lesioni sanguinanti. Nella vana ricerca del cetaceo, i subacquei hanno identificato il corpo di un'altra balena, lunga oltre 20 metri e del peso stimato di oltre 55 tonnellate, che giaceva sul fondo, evidentemente già da qualche giorno.

In attuazione di un'apposita procedura regionale, è stato prontamente allertato il Servizio Veterinario dell'ASL Napoli 3 Sud e l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno (I.Z.S.M.) per il recupero della carcassa e per i dovuti accertamenti sanitari diagnostici e per la verifica delle cause del decesso.

Le operazioni di recupero, particolarmente complesse a causa delle imponenti dimensioni della balena, rivelatasi la più grande mai recuperata nel Mediterraneo, sono state eseguite con il coordinamento costante del Centro Regionale di Riferimento per la Sicurezza Sanitaria del Pescato (C.Ri.S.Sa.P.) istituito presso l'ASL Napoli 2 Nord dalla Giunta regionale e coordinato dalla UOD Regionale "Prevenzione e Sanità Pubblica Veterinaria" per la gestione di operazioni complesse riguardanti aspetti sanitari del pescato e delle specie acquatiche.

Il giorno successivo, sabato mattina, a causa dei gas sviluppatisi per i fenomeni degenerativi, il cetaceo è spontaneamente emerso all'interno del porto di Sorrento, manifestandosi nella sua imponenza. Le operazioni di recupero si rendevano urgenti per le evidenti ripercussioni igienico sanitarie che avrebbero comportato necessariamente l'inibizione delle attività portuali.

Scartate le possibili soluzioni nell'ambito delle strutture portuali dell'area a causa dell'impossibilità di sollevare e trasportare in sicurezza un animale di dimensioni eccezionali per l'esecuzione della necroscopia ed il successivo smaltimento, si è deciso, nella notte di martedì di trainare, con mezzi della Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia, il corpo della balena fino al porto di Napoli.

Quì l'Area di Coordinamento di Sanità Pubblica Veterinaria dell'ASL Napoli 1 Centro, identificata quale ASL capofila dalla Regione per l'affiancamento del C.Ri.S.Sa.P. e delle AASSLL, ha predisposto un'area all'interno di un bacino di carenaggio di un cantiere nautico, per poter compiere tutte le operazioni necroscopiche e gli accertamenti sanitari diagnostici prima dell'avvio allo smaltimento.

L'autopsia e gli accertamenti sanitari diagnostici sono stati eseguiti nel corso dell'intera giornata di ieri con il coordinamento del C.Ri.S.Sa.P. e con la guida dell'ASL Napoli 1 Centro e la partecipazione di personale dell'I.Z.S.M., del Dipartimento di Medicina Veterinaria dell'Università Federico II di Napoli, del Centro Regionale di Riferimento per l'Igiene Urbana Veterinaria (C.R.I.U.V.), tutti afferenti al Polo Regionale Didattico Integrato, del Cetacean Emergency Response Team (C.E.R.T.) dell'Università di Padova, dell'Università di Siena, del Servizio Veterinario dell'ASL Napoli 3 Sud e dell'ARPAC.

«La necroscopia - ha spiegato il Presidente dell'Area Marina Protetta di Punta Campanella Lucio Cacace - è durata 13 ore, dalle 7 alle 20. Un grandissimo lavoro coordinato da Sandro Mazzariol e dal team del Cetacean stranding Emergency Response Team. Ancora sconosciute le cause della morte della balenottera. Non è stato trovato alcun fattore antropico o evento esterno. Si sa, però, che è deceduta circa una settimana fa, tra giovedì e venerdì. Non è stata trovata nessuna traccia di plastica evidente. Le misure, 19,77 metri, confermano che si tratti della balenottera comune più grande registrata nel Mediterraneo. Campioni di organi e tessuti sono stati prelevati e saranno analizzati da vari laboratori italiani e stranieri nelle prossime settimane da un punto di vista genetico, patologico e tossicologico».

Le operazioni si sono svolte con la sorveglianza della Capitaneria di Porto di Napoli e del Comando Generale di Roma della Guardia Costiera e la costante presenza di mezzi e personale della ditta incaricata dall'ASL Napoli 3 Sud per il recupero della carcassa e per impedire il deflusso di materiale organico in mare. Il Comune di Sorrento si è reso parte attiva per il recupero dello scheletro dell'animale che sarà destinato all'esposizione permanente, dopo le operazioni di musealizzazione.

Leggi anche:

Sono in corso le analisi necroscopiche della balenottera sorrentina: è la più grande mai registrata nel Mediterraneo

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Positano Notizie!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie di Positano Notizie, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Territorio e Ambiente

Territorio e Ambiente

Capri, l'appello di Unc: «Ripristinare e mettere in sicurezza la spiaggia di Marina Grande»

L'Unione Nazionale Consumatori (Unc), con una nota, a firma dell' avv. Teodorico Boniello, delegato per l' Isola di Capri, inviata a mezzo pec, alla Citta Metropolitana di Napoli ed al Comune di Capri, ha richiesto e sollecitato, con la dovuta urgenza, alcuni interventi di ripristino della spiaggia di...

Territorio e Ambiente

Positano, 900mila euro per riparare la banchina: a marzo al via i lavori

La banchina di Positano, che ha subito un cedimento con conseguente rottura delle superfici in calcestruzzo a causa delle mareggiate nel periodo invernale tra il 2020 e 2021, verrà riparata a breve. L'intervento previsto - sottolinea la relazione tecnica della Regione Campania la IV Commissione Consiliare...

Territorio e Ambiente

Covid, contagi in netto calo a Positano

Continuano a calare i contagi a Positano. Come rivela il bollettino del centro operativo comunale di Protezione Civile, nella giornata di ieri, 25 gennaio, si sono 3 positivi e 26 guariti. Il numero totale dei positivi, dunque, scende da 82 a 59.

Territorio e Ambiente

Sorrento, approvato il progetto per la riqualificazione della pineta "Le Tore"

La giunta comunale di Sorrento ha approvato, nel corso della seduta di ieri, il progetto di fattibilità tecnica ed economica per la riqualificazione della pineta "Le Tore". Obiettivo principale è quello di recuperare l'area verde che, a causa di diversi eventi come incendi e tempeste verificatisi negli...

Connectivia è l'azienda leader in Costiera Amalfitana e a Positano per le soluzioni di connettività a banda larga e ultra larga in fibra e wirelessAir Bee il nuovo sistema per la purificazione dell'aria in gradi di abbattere fino al 99,7% delle cariche virali nell'aria e sulle superficiAlden Consulenti d'impresa - Cava de' Tirreni - Salerno - Costiera AmalfitanaSal De Riso Costa d'Amalfi la pasticceria in Costiera AmalfitanaCeramica Assunta Positano - dal 1948 le ceramiche positanesiEGEA energie del territorio, il nuovo operatore green della Costiera Amalfitana: l'energia verde prende formaLI.RA TV Salerno, il portale news della TV in Provincia di Salerno e in Campania, Costiera Amalfitana, Cilento, Napoli, Avellino, Caserta, BeneventoCardine SRL social page, rocciatori, lavori in quota, messa in sicurezza post frana, ripristino pareti roccioseLo compro a Sorrento - Positano NotizieVendita, fornitura e assistenza di macchine per caffè, cialde, caffè in capsule, Caffè Granato la garanzia di un espresso di assoluta eccellenza in Costiera AmalfitanaBasilico Italia Sorrento, Pizza, Pasta, Cuoppo, Italian gourmet, ristorante, presidio di gusto in penisola sorrentinaUmberto Carro Fashion Store Positano

Positano Notizie - Il portale on line di Positano e della Costiera Amalfitana

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.